Petrolio.

Non so fino a che punto una commodity come il Petrolio fortemente manipolata dall’OPEC e dal resto del mondo possa avere le caratteristiche di liquidità ed efficienza idonee ad analisi Elliottiana, quest’ultima basata sulla psicologia degli investitori. Che dire, proviamo pure questo esperimento. Sul weekly sono evidenti 5 onde e la cosa interessante è che unendo il picco di onda 1 con quello di onda 3 si ottiene perfettamente il target raggiunto dall’onda 5, proprietà inerente l’applicazione delle canalizzazioni. Non vado oltre ad ipotizzare cosa siano quelle 5 onde, potrebbero essere una 1 (e ora 2 per poi crollare di 3?) ma sinceramente un crollo dell’oro nero materia prima principe del pianeta e soprattutto in esaurimento proprio a fatica riesco a pensarlo. Allora è un’onda A o un’onda C e sempre che il Petrolio sia addomesticabile con Elliott ne valuteremo le probabilità di fronte allo sviluppo del rimbalzo attuale, il quale giorni fa non era molto deciso ma sul finale ha preso forza e qui sul weekly è degno di tutto rispetto.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: