Should you invest in Commodities?


commo.jpg

Proseguiamo oggi con la rubrica “Sopravvivenza”, sempre prendendo come spunto l’ipotesi peggiore e valutando in una analoga situazione, la grande depressione, cosa avvenne, alla ricerca di un idea del “cosa fare se…”. Torno a precisare che formulare scenari buii non è una sorta di catastrofismo, in qualunque attività umana dove sia contemplato il futuro è d’obbligo nella visione dello stratega avere sempre una via d’uscita a tutto. In Fisica si contemplano modelli ed i loro opposti, un ponte sospeso su un dirupo, anche il più moderno architettonicamente ed ingegneristicamente è sottoposto (al computer) a simulazioni di eventi estremi, la finanza non esula da questo. Se poi il futuro sarà roseo tanto meglio, non è questo il punto, il punto è: vogliamo imparare qualcosa o vogliamo continuare a baloccarci con le idee da Parco Buoi che tutto va sempre ben madama la marchesa? La domanda di oggi è: in caso di crisi finanziaria dovrei investire in commodities? Credo che la figura sopra sia inequivocabile, non c’è bisogno di perder tempo a spiegarla, è chiaro che in un momento di crisi dove vacilla la capacità di acquisto della popolazione, qualsiasi bene, anche i primari, tendono a perdere valore. E’ ovvio, anche chi li vende deve campare…se lo vuole fare deve alla fine andare incontro alla domanda. Colgo dunque l’occasione per ragionare su una tematica che mi è stata sottoposta giorni fa da un lettore, la domanda fu questa: “sono entrato nell’azionario, ho paura che storni, posso coprirmi con le commodities?”. Primo, se uno ha paura che storni il mercato allora perchè vi ha fatto ingresso? Mi è sembrata la classica entrata alla “viva il Parroco” ovvero “i mercati salgono, non posso stare a guardare, entro nel banchetto anche io…oddio e se ora mi gira contro?”, tipico da Parco Buoi. Poi arriva l’alzata d’ingegno intellettuale, il colpo dell’erudito…”mi copro in commodities”, tutto questo in base a ingarbugliate correlazioni macroeconomiche cicliche etc. etc. Sarò acerbo di politiche di portafoglio ma sinceramente non capisco come per preservare le mele dalla muffa la soluzione sia comprare anche un cesto di pere! Un investimento, qualunque sia, deve, entro termini ben definiti di tempo e con rischio valutato a priori (inteso come stop loss), portare ad un guadagno, punto e basta! Diversificare secondo me è andare a cercare opportunità…tra i peggiori nemici dell’investitore vi è l’ innamorarsi di un singolo mercato, è palese, ma se le mele domani scadono io le vendo o le mangio, non le sto a guardare marcire con accanto un nuovo cesto di pere! Tornando alle commodities, appare evidente in figura che casomai se c’era un’operazione da fare all’epoca sul mercato delle materie prime era quella di posizionarsi al ribasso..altro che coperture! Naturalmente ciò implica la capacità e la competenza di un Trader nel gestire l’operazione, ergo credo si evinca il fatto che non è roba che si improvvisa dal giorno alla notte come del resto credo risulti dimostrata la bufala del “se tutto va a rotoli le commodities mi proteggono in quanto al mondo c’è sempre bisogno di mangiare”, qui sopra ho preso commodities alimentari, ma il discorso di fondo vale (e fu vero allora) per tutte.
Annunci

156 Risposte

  1. buondì gente :E

    speriamo che il banana ce la mandi buona…

  2. io mi sbagliero’? ma presumo che l’unico settore che possa quanto meno non sprofondare ,nel caso di una correzione profonda ,sia il settore farmaceutico. certamente ,bisogna sempre ponderare tra le aziende quotate? che dici l’idea e’ sbagliata? orvuar’

  3. Ciao Settevoci,
    che ti posso dire, non sono uno Stock Picker ma dal mio punto di vista non è che sto a farmi tante questions..mi spiego: io se ho una buona entrata short entro…fondamentalmente potrei arrivare a dire che dove va il mercato non mi frega, basta che vada da qualche parte!
    Diciamo che con questi articoli vorrei sgombrare il campo dalle “facilonerie” che girano….ecco. Poi è chiaro che una buona azienda sopravvive però è la strategia sotto che hai che conta…che vuoi farci co sta azienda? Il cassettista? Ti interessano i dividendi? Ottimo…se cade il prezzo allora ne compri ancora ma ripeto il tuo fine non è specularci ma “investire”. Chiaro il concetto?

  4. 2. Se la gente NON HA PIù SOLDI non si cura neanche.
    Bisogna chiedersi che settori continuarono a reggersi nel 29 in USA e nel 24 in Germania, con le dovute DIFFERENZE di tecnologie (uso dell’auto, cellulari etc) e di situazioni locali (es il 70% degli italiani ha casa di proprietà, età media della popolazione etc)

  5. Ciao Stella,
    non possiamo andare a guardare i settori del 29…troppo diversi dagli attuali. Comunque credo che la robotica sarà il futuro, i trasporti ormai sono al picco..si, treni veloci per carità…ma di supporto ad altro..turismo e lavoro.

  6. 5 Robotica in che senso? Che cosa?

  7. Meeting Capitalia
    “Paolo Savona, direttore scientifico della rivista (Review of economic conditions in Italy) ha posto l’accento in particolare sui pericoli di una politica monetaria favorevole agli Stati Uniti. Le riserve della Cina ammonterebbero infatti a circa un milione e 200mila miliardi di dollari, il doppio di quanto strettamente necessario, e una rivalutazione dello yuan potrebbe avere pesanti ripercussioni anche sull’euro.
    ….
    il premio Nobel Phelps azzarda una previsione: «Vi è motivo di credere – spiega – che l’economia cinese a lungo andare finirà per diventare molto simile a quelle avanzate. E non potrà più disporre di manodopera a buon mercato». La Cina offre, potenzialmente, il mercato domestico più grande del mondo. Che è quello a cui puntano le aziende che trasferiscono lì le proprie attività, avvalendosi di un’offerta di lavoro a costi molto più bassi che in Europa. Nell’economia potenzialmente più produttiva del pianeta, il 98% delle attività sono piccole imprese, praticamente impossibili da monitorare. Mentre la maggioranza della manodopera non è specializzata perché viene dalla campagna e non ha davanti a sé prospettive di miglioramento del livello di vita.”

  8. Farò un post sui nuovi settori del futuro, ti anticipo adesso la robotica:

    Il settore dei personal Computer è saturo, basta vedere Microsoft..dal 2000 sta ripresentando lo stesso sistema operativo cambiandogli semplicemente grafica, è così XP lo è pure Vista. Il futuro sarà la Cyber-meccanica: robot alle “pareti” per cucinare, controllare la salute, manutenzione automobili, gestione delle colture speciali, distribuzione al dettaglio…le potenzialità di questo settore sono innumerevoli.
    Si prenda ad esempio la “casa domotica”, automatismi di gestione e risparmio energia etc.. etc.
    Anche un’altro settore sarà importantissimo..ma ve lo dico un’altra volta…

  9. brava stella, mi hai dato un buon motivo per nn adare mai ai Meeting Capitalia
    grazie

  10. E torneranno di gran moda le “localizzazioni”, le piccole aziende, l’agricoltura..sempre più specializzata ma non a dimensioni enormi…piccole realtà ben organizzate. Torneremo ad essere un mondo a misura d’uomo o meglio..un mondo dove l’uomo è al centro..un nuovo rinascimento!

  11. Rifioriranno le arti, la musica, la voglia di conoscenza ed il non alienarsi dietro il “lavoro” stereotipato. Tornerà ad essere viva la voglia di avere anche di meno..ma frutto del proprio ingegno. Torneremo a “pensare” e non a comprare i pensieri degli altri. Torneremo a sognare..perchè è questo che tale consumismo ci ha tolto di più!

  12. hyper mah ……leggendo quanto da te scritto ,mi sono ancora + convinto che la federal reserve : fara’ il nuovo dollaro! scusami ,ma io dico sempre quello che penso, e comunque quest’idea artificiosa gia’ l’ho scritta ieri!

  13. Non è che rifioriremo passando da un thè delle cinque eh….ci tengo a precisarlo!

  14. 8. >Il futuro sarà la Cyber-meccanica: robot alle “pareti” per cucinare, controllare la salute, manutenzione automobili, gestione delle colture speciali, distribuzione al dettaglio…le potenzialità di questo settore sono innumerevoli.
    Si prenda ad esempio la “casa domotica”, automatismi di gestione e risparmio energia etc.. etc.

    Non ci credo, non mi fido dell’elettronica, è più inaffidabile della meccannica. Faccio un esempio, alla macchina nuova ho messo l’antifurto più sicuro: è meccanico, la mia lavatrice elettronica (Whirpool) è pazza, ha un difetto ineliminabile. Apparecchi per la pressione, i medici non usano quelli elettronici, sono meno affidabili. Eccetera. Dove ci vogliono controlli VERI i sistemi elettronici sono doppi o tripli.

    10. Magari!

  15. Acque agitate per i farmaceutici

    Il rallentamento nelle operazioni di finanza straordinaria e la pausa dei listini mondiali dell’ultimo mese hanno messo il freno ai titoli dell’healthcare. Ma venti nuovi che partono dalla Cina soffiano sul comparto alimentando nuovi investimenti.

  16. X Stella 14

    Attenzione a generalizzare…

    se un Boeing 747 vola e se il trasporto aereo è il più sicuro al mondo è perchè dentro un Boeing vi sono innumerevoli controlli elettronici.

    se possiamo scambiarci opinioni in un modo che solo 15 anni fa era impensabile (internet) è perchè stai digitando lettere su un qualcosa di elettronico.

    se le auto di oggi grazie a controllo trazione, abs, airBag e soprattutto grazie a crash test sempre più all’avanguardia sono 10 volte più sicure rispetto a quelle di 15 anni fa è perchè esiste l’elettronica.

    Poi..ci sono lavatrici e lavatrici…auto ed auto..aerei ed aerei…pezzi elettronici e pezzi elettronici…e chi più ne ha più ne metta….niente è perfetto.

  17. Ti voglio rinnovare ancora una volta i complimenti…con i tuoi post inviti sempre a ragionare e non semplicemente a dire questo è così, quello colà…
    continua così!

  18. oggi ho lavorato, sto’ leggendo ora, mamma mia che sapientoni, ci sono oggi, hyper, la grappa ti ha sconvolto ieri sera, ahhhhhhhhhh ne hai dette qualcuna giusta e qualcun altra meno, pero’ sei forte, davvero stai imparando ahhhhhhhhh, ti consiglio il matrimonio con stella, siete compensativi, ahhhhhhhhhhhhh

  19. aahhhhh il mito che torna!!! Ora io vado a pranzare..pensaci tu alla baracca!!!! aahhhh

  20. pure la lavatrice pazza…
    ha un difetto ineliminabile…

    mi sa ke sei uno spasso per i commercianti

  21. consiglio per STELLA: sai quale e’ la dote migliore dll’ing? alex, che non e’ solo un tecnico, cioe’ mentalmente come tutti che hanno quella laurea, ma essendo un musicista e unendo queste caratteristiche di intelligenza, sapienza con la sensibilita di chi studia musica, lo rende particolare e interessante, praticamente , quasi, perfetto, ahhhhhhhhhhhhh

  22. pubblicità occulta matrimoniale,
    grande crash

  23. 20, stessa lavatrice identica storia per la cognata della mia donna a ore, che sta a Firenze: in pratica si blocca a capriccio mentre sta funzionando, il tecnico della casa (ripeto Whirpool) è venuto 3 volte ma non ha risolto niente.

    E del disastro Sony dell’anno scorso non mi dite niente?

  24. antipatix, hai letto nell’altro post, ieri sera sul tardi i nostri dialoghi? veramente interessanti con la stella, ormai e’ dei nostri, cioe’ dei MIGLIORI! ahhhhhhhhh ora mi vado a mangiare una bella fiorentina, ne ho bisogno, oggi in ditta e’ stato un caos di lavoro, ahhhhhhhhhhh

  25. STELLA sono d’accordo con te, anche a me l’elettronica non mi piace.

  26. 12. Hyper non ti fidare troppo.
    E a proposito di teste, questa è di un mio amico ingegnere elettronico che lavora in Finmeccanica
    “Molti non sanno, ancora, che molti degli oggetti elettronici che hanno acquistato dal 2002 ad oggi faranno una brutta e prematura fine.
    Io l’ ho capito dalla rottura di palle subita oggi – ma è mesi che se ne parla – e per lo stop totale e definitivo che mi è stato imposto nella scelta di componenti lead free. (Lead = piombo).
    La cosa deve essere grave e mi hanno spiegato che lo è più di quanto si voglia far credere.
    Facciamo un passo indietro. Nella follia ambientalista tipica di questi periodi si decise, alla metà del ’90, di eliminare
    il piombo dalle saldature dei componenti elettronici.
    Sai che risparmio per l’ambiente ci si disse tra addetti ai lavori. Peccato che le cose siano andate esattamente come per la benzina verde. Lì si è levato il piombo per metterci il benzene.
    Qui si è levato il piombo per… far morire la gente prima e danneggiare l’industria poi. Sì, perché dopo alcuni casi di morti con pacemaker guasto, qualcuno ha iniziato a subodorare i guai.
    Nel frattempo alcuni prodotti high tech, incluso un satellite per telecomunicazioni, si guastavano e sugli F16 venivano rapidamente disinstallate parti dei nuovi radar di
    navigazione… lead free.
    Cosa stava accadendo? Semplice, un fenomeno già noto con la lega SnPb ma insignificante, il whiskers generava,
    a causa della sua enorme crescita, corto circuiti permanenti o, peggio che mai, intermittenti, negli integrati più densi (BGA o ball grid array) saldati con le nuove leghe SnSb, SnAg o SnCu.
    Ora i guai sono grossi: l’industria aerospaziale ha bloccato questi componenti e i governi che hanno spinto per levare il piombo prima proibiscono ora la vendita di apparecchi
    life support con le nuove leghe. Sugli aerei di linea sono ovviamente già proibiti e non li troverete almeno per ora.
    Ma le centraline ABS, ESP, cruise control delle auto? Mah!
    Il dibattito è aperto e per ora solo Sony ha emesso una specifica che però è incerta e suona più o meno così: 50u di “baffo” dopo 300 giorni di camera climatica a 55C-85RH.
    MTBF di 10 anni on/off (max 50%) 35000 hrs, con un solo ciclo termico per giorno +50. Potrebbe essere poco per una Playstation 3 con BGA fine pitch da 0.5.
    Pensierino. Se pensate che in un Pc ci sono, c’erano, 10-15 grammi di piombo e in un’auto 20-25 Kg (batteria contrappesi ruote ecc.) e che nel secondo caso non sono affatto proibiti voi capite che se uno dice che si sono delle grandissime teste di cazzo in giro ne avrà pur diritto: o no?”

  27. COMPLIMENTI STELLA, sono perfettamente d’accordo con te, grandiosa disamina del problema, bravissima!

  28. hyper, questa ha le palle davvero, peccato che sia sposata, ma datti da fare, ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh

  29. STELLA, scusami, rispondi solo se ti aggrada, ma quanti anni hai?

  30. 20. Ehm… non si chiede l’età alle signore, dopo i 35…

  31. Anche il saggio gipa69

    “Grandissimo commento macro
    Creano tensione prima per rendere morbida la reazione dopo…..
    come dicevo ieri ci stanno manipolando alla grande…

    Thursday, June 28, 2007
    Another short-lived “crisis”?
    ………

    http://www.investireoggi.it/forum/bund-tbronx-il-fiume-giallo-una-carryola-di-debiti-vm91-vt28495-920.html

  32. se l’elettronica vi da cosi fastidio ke ci state a fare davanti ad un monitor?

    mi ricodo i commenti delle donne preistoriche a proposito della ruota:
    ” nn girera’ mai, c’è dietro un disegno del capo tribù ke vuol eliminare tutti i maschi facendoli schiantare con la ruota contro gli alberi, cosi sarà l’unico gallo nel pollaio. Non vi fidate dell’innovazioni sono opera degli spiriti maligni!!!! “

  33. Sarei curioso di leggere un post dal titolo:
    Should you invest in Etf Extra Bear?
    Grazie

  34. vedremo.
    per il momento le dediche a richiesta nn sono contemplate nel programma.
    Ma gli etf nn sono quei cosini ke replicano fedelmente i vari indici?
    Quindi quando parliamo di indici in generale, specularmente hai le risposte che cerchi

  35. 32 Non è che dia fastidio è che non è così affidabile, compreso il computer.

  36. un mio amico americano mi ha detto ke lui ancora sta usando il commodore 64, credo ke qst computer ha almeno 20 anni, quanto deve durare un computer? tanto vista la velocita’ con cui bisogna cambiarlo (per via del giochino programmi nuovi) basta ke funzioni per 3/4 anni mica tanto di piu.
    o sbaglio? ora ho anch’io gli amici ke mi danno le dritte

  37. cmq per inciso l’elettronica è affidabile, poi come tutte le cose piu è complessa e miniaturizzata e più e facile ke si rompa.
    qst me l’ha detto la mamma di un mio amico ke lavora in una grossa ditta di elettronica

  38. esempio stupido,
    la bicicletta: 2 ruote e i pedali non si rompe
    la bicicletta con il cambio: qualke cosa si potrebbe rompere
    la bicicletta con cambio sequenziale gestito elettronicamente, con sensore della luminosità per l’accensione delle luci, triplo sensore per determinare la velocita’ del vento con il relativo abbassamento delle sospensioni idrauliche: be in qst caso MOLTE cose si potrebbero rompere.
    colpa dell’elettronica se la bici ora si rompe? o colpa di ki ci mette e vuole tutti quegli inutili aggeggi?
    qst me l’ha suggerito un mio amico ke lavora in una multinazionale ke produce ruote per aerei ultraleggeri

  39. X Lorenzo:

    Etf Extra Bear sarebbe un ETF al contrario???

    Allora gioca un future al ribasso considerando con l’effetto leva l’equivalente del capitale che ci avresti investito!

    Oppure mi risulta si possano pure shortare gli ETF.

  40. Domotica, elettronica……ma siamo sicuri che il futuro non si nasconda dietro ad un bene che vediamo e tocchiamo tutti i giorni? Un bene talmente comune che ci fa sorridere il fatto che possa diventare raro. Mi riferisco all’ACQUA.
    Dedicate 4 minuti e 11 secondi a questo video……

    saluti.

  41. e per concludere in bellezza cito un aforisma del mio amico Henry Ford:
    ” quello che non c’è non si rompe”

    ora basta ho rotto abbastanza

  42. grande, moretti le cose semplici sono le migliori, concordo con te sempre! ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhh

  43. e mentre a roma si discute, segunto viene espugnata……….. ahhhhhhhhh

  44. Salve a tutti, altro aumento di carta e debiti (agenzia di questa mattina): “La massa monetaria M3 dei Paesi Euro-13 ha registrato a maggio un incremento tendenziale del 10,7%, in rialzo rispetto al dato di aprile confermato al +10,4% (+10,3% a/a il dato atteso dal mercato). Lo ha reso noto la Bce aggiungendo che la crescita media del M3 nei tre mesi a maggio e’ risultata pari al 10,7% a/a, in aumento rispetto al +10,4% dei tre mesi ad aprile. I prestiti al settore privato, ad aprile, sono cresciuti del 10,3% a/a (+10,3% a/a anche ad aprile).”

  45. l’investimento ottimale, in queste situazioni, sono terra agricola, delle belle mucche, galline, maiali, e vigneti, poi puo’ cascare il mondo, noi mangiamo, gli altri forse no. ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh

  46. 44 gremlin,
    tutti quei bei numerini ke hai riportato diligentemente sono solo una scusa per poter dire 2 parole: aumento di tassi. em sono 3.

    ecco ke crash ci ha insegnato cosa fare… tanto ci voleva?

  47. Comprare le aziende ed i settori vincenti al culmine di un mercato ribassista è il sogno di ogni investitore, ma obiettivamente capita raramente.
    Le commodity nel loro complesso e parlando di lunghissimo periodo sono un buon hedge contro l’inflazione, l’inflazione misurata attraverso la crescita della masse monetarie e non attraverso i vari prezzi al consumo ed alcune commodity sono un buon hedge contro l’aumento dei rischi geopolitici (guerre principalmente)
    Nel medio e breve periodo i fattori che le influenzano sono liquidità sentiment e domanda ed offerta.
    Le crisi finanziarie possono essere causate da una esplosione della liquidità o da una eccessiva contrazione, nel primo caso l’inflazione la fa da padrone e le commodities sono asset class dominanti, nel secondo caso è la deflazione la vera nemica e le commodities tendono a svalutarsi.
    La crisi del 1929 è stata una crisi derivante da un credit crunch e quindi deflazionistica per sua natura, le commodities hanno subito il calo della domanda e contemporaneamente la svalutazione degli asset.
    Quando tra il 1932 ed il 1933 gli stati Uniti decisero di svalutare il dollaro nei confronti del gold (all’epoca vigeva il gold standard) le commodities ripresero parte delle perdite.

    PS: grazie a Stella per avermi linkato anche se ultimamente sono molto più facezioso del solito.

  48. “Quando tra il 1932 ed il 1933 gli stati Uniti decisero di svalutare il dollaro nei confronti del gold (all’epoca vigeva il gold standard) le commodities ripresero parte delle perdite.”

    Vero Gipa, verissimo, anche nei grafici qui sopra si evince ciò che hai detto, ma la domanda è: un investitore che in cima al picco del 29 ha comprato commodities ha evitato il crollo? ? No…giustamente come tu dici poi dopo hanno recuperato..ma anche la stessa Wall Street ha recuperato! Il problema è un altro: un investitore non deve campare sul “prima o poi ripiglio tutto” bensì sul “io ho sempre in ogni momento almeno l’80% del capitale preservato”. In questo i grafici non danno scampo…

  49. 45 – concordo, regola n°1 sopravvivere poi si vedrà….

  50. Nel caso di una catastrofe globale l’importante è avere un tetto e mangiare, quindi avere terreno agricolo.
    Nel caso di grave crisi conta poter continuare ad acquistare quel che serve e quindi avere una “moneta” spendibile e che abbia un certo valore (insomma non andare dall’ortolano con la valigia).
    Altro discorso è conservare il più possibili il proprio patrimonio, bisogna differenziare tra: avere un patrimonio “spendibile” e avere beni che non si deprezzano (es tappeti persiani, oro) invece di carta straccia. E qui si inserirebbe la questione di che percentuale tenere in liquidi.

  51. certo i liquidi? con i furti che ci sono in giro sarebbe una manna x i ladri ! ma non capisco se stiamo parlando di realta’ oppure si vaneggia ? la prima cosa se succede quello che qui’ si scrive:compratevi un serie di kalasckikoff e bombe a mano, xche’ ci sara’ un assalto porta a porta, e non saremo da vespa!

  52. Tranquillo settevoci…qui non si preannuncia nessuna “buona o cattiva novella”….si esaminano comportamenti passati per provare a sapere cosa fare in futuro…non è detto che il futuro sia catastrofico..potrebbe essere semplicemente un pò difficile, tutto più ovattato del ’29…meno escursioni sui valori…ma l’estremo ci serve anche per capire le cose meno estreme.

  53. senti hyper :io ho semplicemente risposto a quello che ho letto! estremo x estremo……..o no?!

  54. Si ok…ma non c’è bisogno di inalberarsi…anche io ho risposto al tuo estremo…con un qualcosa che sta nel mezzo.

  55. La mia era una riflessione sul discorso iniziale, e cioè se le commodities erano un buon strumento per la copertura da crisi finanziarie ed in sintesi la mia risposta editata sopra dice:
    Dipende.
    O poi cercato di giustificare questa considerazione con alcune riflessioni generali sui tipi di crisi e del perchè le commodities si sono mosse in quel modo durante la crisi del 1929.
    D’altronde se andiamo più indietro nella storia potrai verificare che la precedente crisi dei mercati finanziari statunitensi situata intono a metà dell’800 fu caratterizzata da una inflazione elevata e da un aumento del prezzo delle commodities perchè fu una crisi generata dalla guerra civile.

    Ribadisco: le commodity nel lungo periodo sono un buon hedge dell’inflazione e delle crisi inflattive.

  56. PErmettimi la battuta di Keynes?
    Nel lungo periodo siamo tutti morti!

  57. i tuoi eredi no pero’…

  58. Dillo a Buffett….

  59. Ciao PEggiore
    continuo a dire che se bastasse mettere soldi in uno strumento e lasciarceli per avere garantito il capitale a vita…allora ma di cosa staremmo a preoccuparci???

  60. Hyper, cosa ne dici di affrontare con Moretti il tema della pensione integrativa, giusto per sopravvivere … sarebbe interessante scoprire che è di gran lunga meglio comprare BTP lunghi reinvestendo le cedole piuttosto che versare premi indicizzati, ma è solo un’ipotesi

  61. Il problema non è fra 30 anni ho sempre qualcosa..il problema è ora, se crolla tutto voglio mangiare e stare bene ora..a cosa mi serve sapere che fra 20 anni riprendo tutto se nel frattempo muoio di fame??
    E se fossi costretto a vendere in perdita per mangiare?? Fra 20 anni che ripiglio??

  62. Si Gremling..ottimo spunto. Vai allora a ribadirglielo proprio nell’articolo che è ora uscito. Glielo dico anche io comunque.

  63. weeee, allora basta con questi funerali, non succede nulla, mandano solo tutti a lavorare e che diamine, non sara’ la fine del mondo, un po’ di miseria, ritempra lo spirito, ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh

  64. aaahhhhh mitico!!!

  65. 61 La mia amica tedesca mi raccontava – racconti nella sua famiglia – di tedeschi che andavano dai contadini a scambiare gioielli con cibo. “E adesso poveruomo?” di Hans Fallada è stata una delle letture più sconvolgenti della mia adolescenza.

  66. La risposta per le commodities (cioè l’argomento della discussione) è sempre quella di cui sopra: dipende.
    se la crisi è inflazionistica le commodities van più che bene, se la crisi è deflazionistica no.

  67. stella te l’ho detto, la terra le mucche e i maialini, sono i migliori, se magna e se lavora, ahhhhhhhhhhhhh

  68. gipa analisi perfetta la tua. materie di base e preziosi down con deflazione soprattutto se duratura. up con iper inflazione e comunque sempre bene in caso di inflazione striscante e “controllata” come quella di adesso.

    Hyper la carrelazione c’è è si vede in alcuni grafici del sito di ieri, poi magari li cerco, ma bisogna vedere comunque la misura…
    Altra distinzione importante una cosa sono i prezzi dei futures a termine un altra i prezzi reali al dettaglio degli alimentari. Ultimo ma non ultimo insieme al deprezzamento genarale(nel esempio del 29), dalle azioni al latte si deprezza anche la moneta e bisogna confrontare il potere d’acquisto prima e dopo lo shock, in termini di quantità non di prezzo, l’importante è avere 1 kg di pane al giorno, non pagarlo meno in termini nominali. Misurare prima e dopo lo shock…non a deprezzamento ufficiale del dollaro avvenuto. Queste sono statistiche che nessuno avrà…

  69. Ok Gipa, chiaro il concetto, l’importante è focalizzare appunto il fatto che occorre sapere cosa “gira” intorno.

  70. L’iperinflazione tedesca degli anni 20 portava il valore della moneta a deprezzarsi velocemente e quindi l’unico valore di scambio accettato senza remore erano gli asset tangibili.

  71. Concordo peggiore, ma (forse ho capito male) non è che puoi investire in quintali di grano vero…devi per forza investire in futures. A meno di vari fondi Etf etc. insomma.

  72. 67 parole stampate nella pietra è la soluzione al 61 di hyper.
    domenica fetevi un giro nelle montagne o colline lontano dalle città vedrete che occasioni…non cercate la strada comoda..

  73. parliamo di borsa, sul veloce credo a uno strappo di tutta la carozza.

  74. Il mio sogno è proprio una bella cascina. Magari qualche alloggetto adibito a semplice ricettività turistica per i futuri turisti.

  75. 71 se ti compri la terra poi ti compri i semi, questi si conservano a lungo….

  76. Strappo up?? Anche io..anche se non disdegno che vogliano far arrivare il banana al canale basso ai 40000.

  77. 70 gipa hai riassunto tutto alla perfezione grande.
    ai due scenari estremi o peggiori iper infazione e deflazione aggiungiamo la norma, la situazione attuale, la situazione per loro piu’ sostenibile, inflazione “controllata” come dice la bce o striscante per me. in questo caso le commodity sovraperformano o si muovono in linea con l’equity

  78. 76 vedrai che con il nulla di fatto della fed ci sarà la scusa per trovare 100 punti di dow sulla strada

  79. Se riparte il Dow come si deve deve fare almeno un ultimo top assoluto..poi se vuol fare il super tiro anche oltre ed oltre altra cosa….ma fuori da questo laterale deve marcare un new high ground..anche un misero tick.

  80. 72 Noi una campagna ce l’abbiamo, ma titoli e liquidi come si mettono al riparo?
    E poi si possono fare delle previsioni sulla durata di una eventuale crisi? (Alla catastrofe credo di meno).

  81. questi sono i rapporti del dow contro oro e petrolio, crb(un indice delle commodities, e oro per case, comunque il cambio è stato a vantaggio di oro e materie prime, il ratio è sceso, significa che comunque sono stati investimenti migliori del dow.
    http://www.nowandfutures.com/images/slides/dow_gold_oil_crb1900-current.html

  82. Se i mercati invertiranno a Orso per 2-3 anni almeno si balla.

  83. Puntualizzo:

    una correzione del 10-20% non è un mercato Orso!!!

  84. e poi perchè hai preso il 29? prendi un caso di iper inflazione, haaaaaaaaaaa
    http://www.nowandfutures.com/images/slides/argentina_gold_price_2001_2002.html

  85. Credi che sarà una crisi inflattiva? L’enorme bolla immobiliare (la peggiore dal 1965) richiama molto a quella del 29. Io non sono economista per carità quindi mi rimetto ad ascoltare voi, però non credo che vedremo “sballare” l’euro ormai moneta dei Banchieri…quindi penso che sarà più facile non vedere un soldo in giro (ma chi “deve” li ha ben al sicuro) piuttosto che montagne di soldi che di colpo non valgono nulla. Dov’è che non afferro?

  86. 82 preciso che il rapporti è sceso dopo il crack, che è il momento poi piu’ importante il prima non frega niente a nessuno…

  87. deflazione rapida e poi stagflazione?

  88. qst post è perfetto per il peggiore, vi ci sguazza a suon di grafici..
    x Hyper 86: afferri eccome

  89. parliamo di borsa altrimenti crash si arrabbiaaaaaaa, io sul veloce sono short sul corn e long su wheat e silver poi mi tentano le borse…

  90. x il peggiore grafico pesos/gold

    contro il pesos in quel periodo in argentina saliva tutto, persino gli scarponi usati.
    Stupiscici con grafici più rappresentativi, grazie.

  91. mamma che strappo dax fut e tutto il carrozzone

  92. domanda per il peggiore perkè il peso argentino è crollato in ottobre 2001?

  93. 91 bisognerebbe rifelttere sull”impatto che ha avuto l’essersi voluti agganciare al dollaro( e di riflesso il non aggancio all’oro) e al fatto che dopo aver aperto conti in dollari a ogni argentino, dopo la svalutazione, dopo la conversione obbligatoria in peso….etc…
    ti assicuro che l’oro era moneta sonante

  94. la scusa fu che secondo il fondo monetario e la cricca che segue l’argentina non avrebbe potuto pagare i suoi debiti, fatto sta che il giorno dopo bilbao e santander e le solite note di ny tolsero i loro attivi in pesos, li cambiarono in dollari e li portarono a casa, l’effetto fu devastante la gente corse in banca per ritirare i dollari(pensa che molta gente aveva mutui in dollari, pensa cosa gli è costato), dopo 1 giorno per legge stabilirono che non potevano essere ritirati piu’ di 200$ o tot pesos a settimana la fine la conoscono tutti, fu una tragedia pilotata il paese non era in ginocchio, gli fu puntata direttamente la pistola nella tempia

  95. come il tiro di soros su sterlina e lira, la cricca moodys & C. giocarono un ruolo fondamentale

  96. Ho parlato col nostro amico orafo, l’oro lo compra lui, in fogli e poi eventualmente lo trasforma in lingottini. Poi lo teniamo a casa.

  97. hai un amico da poco…
    ma affari tuoi a qst punto

  98. 100. Perchè?

  99. perkè gli orefici nn sono autorizzati a vedere oro da investimento, quindi come preima cosa ti rifilano l’iva nel prezzo dell’oro e qui la prima mazzata.
    seconda cosa illingotto “fai da te” potrebbe essere una truffa quindi poco liquido, calcola ke i lingotti “veri” hanno valore solo se “confezionati” e con l’apposito marchio…
    ecc ecc…
    con te stella ho perso le speranze, bocciata

  100. E’ una persona superaffidabile, non è un orefice è un orafo e un rappresentante, compra all’ingrosso (i gioielli li comperiamo da lui a prezzi praticamente da ingrosso, confrontabili), e l’oro lo possiamo anche tenere in fogli.

  101. x stellina, io fra 10 anni vorrei comperare il tuo oro, prendo la mia bilancina lo peso lo moltiplico per il valore in quel momento del metallo (l’iva te la sogni ovviamente) e dovrei darti i relativi euretti…

    mi sorge un dubbio… è oro 750, 999,9 o è piombo rivestito d’oro?
    tu del tuo “amico” orefice ti fidi ma quando si tratta di soldi io nn mi fido, se vuoi mi accollo il rischio “fregatura” e ti pago la meta’ del presunto valore.
    se ti sta bene è cosi altrimenti tanti saluti.

    ti sembra un bel modo per buttar via i soldi?

  102. x stella… 103
    ahahhahahahahahahha
    ahahahahhahahahahahahahhahaha
    hahahahahahhahahaha
    hahahahahah ahahhahaha
    ahahahahahhaha
    ahahahhahahahahahahahahhahahaha….
    a bè se è un orafo tutto ok.
    scusami se ho detto fesserie, buon investimento in oro

  103. antipatix, io oggi ho comperato 100 mucche chianine, e 100 maialini, che belli, ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh

  104. avete finito di giocare al piccolo economista? vi ricordo che le uniche cose vere in questo momento sono i mercati. abbiamo da dire su tutto ma non sull’unica cosa che adesso è reale….? mahhhh

  105. allora brigi, che hai da dire sul mercato, si va su o si va giu’?

  106. già detto tutto… e con con precisione chirurgica… tutto scritto

  107. detto tutto dove?

  108. previous 3d

  109. ?????????

  110. 1484 era il mio tgt di c di 4 su sp500 index e da li sto long…. ora se bernakko mi benedice ok… se scende porto a casa 20 punti e mi gurado la correzione….

    conteggio per ora non è risolutivo: io propendo per long ma anche ipotesi down rimane ancora attendibile.

  111. 4 minuti alla lapdance di bernakko

  112. stella i fogli sono la cosa migliore in assoluto normalmente sono 0,99 o 0,95 tu prendi il prezzo spot su kitco(c’è anche in altre valute) lo moltiplichi per 0,95 o 99 hai quello che massimo quel giorno puoi pagare. lascia stare cio’ che è illegale o iva, pensa a te. Poi hai fatto bene a informati, meglio ancora se tuo amico, come avevo detto io se girate vedrete che gli artigani sono tutta gente disponibile, comunque non farne dei lingottini, i fogli si nascondono altrettanto bene e hanno il pregio che con le dovute maniere lo tagli in casa, poi tranquillo antipax per fonderne l’anima col piombo si necessitano di attrezzature che un artigano non ha.

    no change mo vediamo che succede

  113. Non ve l’hanno detto che non si fa trading prima di report importanti???

  114. CARPIF, dove sei? salta fuori! ahhhhhhhh

  115. 116 non sai cosa ti perdi….

  116. senti hyper perché non dividi il blog in due argomenti: uno cazzeggi vari, l’altro operatività su bond, commodity, equity ecc….? tutti e due sono interessanti e importanti ma hanno tempistiche e urgenze diverse

  117. 115 Grazie peggiore, lo compra quando lo compra per lui, visto che crea anche gioielli, magari quando il prezzo è un po’ più bassino.
    Non credo che ci sia bisogno di tagliarli, i fogli, nel caso lo fa lui, è proprio una persona affidabile.
    In una casa ci sono un sacco di nascondigli sicuri, oltre all’impianto di antifurto e al fatto di farci entrare solo persone sicure.
    Anche se, a proposito di furti, l’orafo in questione mi ha raccontato di furti fatti col metal detector, ahhahahah!

  118. brava stella luminosa, vedo che anche tu sei stata contagiata dall’ahhhhhhhhhhh.

  119. caro hyper, i tempi, giugno sta’ per scadere, ahhhhhhhhhhhhhhh

  120. Grande crash…richiama all’ordine il Carpif!!! aahhhh

    x Brigi:

    Il blog ha la forma di diario, come puoi dividerlo in sezioni?
    Quando c’è l’analisi tecnica lo so che è molto più diviso, ma ora mi premeva far risaltare queste due cose di Bond e Commodities come “intanto sappiamo dove mettere o non mettere le mani”.
    Poi stasera torna il trading, le onde, la tecnica…..

  121. flat e contenta.

  122. X Crash

    o è tiro lontano…o solo un ritardo..tipo quello delle donne!!!!

    ..ma solo un ritardo!!! 🙂

  123. hyper, occhio, la partita non e’ finita, i tempi guru siamo a fine giugno, ahhhhhhhhhhhhh

  124. ok ale… sai cosa… è bello straparlare in compagnia sui massimi sistemi… ma mi piacerebbe farlo a mkt chiusi… solo per quello…. quando mkt aperto è più interessante scambiarsi livelli, conteggi e cose del genere. se vedo che parlate di guerre nucleari mentre devo decidere di comperare o vendere…. capisci?

  125. noi che siamo veri trader, prima della chiusura abbiamo fatto un giochino di prestigio, ma non te lo dico, noi siamo dei pivelli al vs. confronto, tu e la brigi, ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhh, sai noi non mettiamo i stop loss, giochiamo duro! ahhhhhhhhhhhhhhhh

  126. #

    brigi

    June 27th, 2007 at 20:45
    101

    buonasera. per chi usa elliott: sp500 ha battuto 1484… è già tanto per una 4 che oggi pomeriggio ha vacillato non poco nella sua credibilità

    come detto ieri http://www.finanzaonline.com/forum/showpost.php?p=13896966&postcount=102 1484 poteva essere il target ottimale (o forse troppo) per la mia C di 4. sotto tale livello vedrei davvero problematica la formazione di max

    ora rimane da contare con pazienza ciò che sta salendo. senza entrare nel merito (non mi interessa) statisticamente nell’ultimo anno tutte le giornate FED sono state long per equity in prima battuta. appuntamento dunque a giovedì 20,15

  127. X Brigi:

    Capisco, in questi giorni ho un pò strapazzato il blog con argomenti storici…ma non meno interessanti concedimelo.
    Comunque stiamo lavorando per poter inserire anche grafici nei comments…..ci saranno novità di qui a breve.

  128. crash con 100 chianine e 100 maialini ti sei fatto il piu’ bel regalo del mondo
    il meglio del meglio!!!!!!!!!

  129. X Crash

    La cosa che mi fa indiavolare è che questa lateralizzazione fa da sanguisuga alle mie Call settembre. A sto punto spero che o esploda su, o faccia sto benedetto ultimo top un pò sopra agli attuali (Dow) e poi inverta a dovere così iniziamo a ragionar pesante.

  130. Anche in intraday sono 2 giorni che sul Dax è tutto una congestione o sparate improvvise…ste fasi farebbero spazientire un santo!

  131. Ma poi stasera nell’articolo spiego grafico alla mano tutto quello che mi passa per la testa….

  132. anche oggi l’idea di NON andare long su spmib ma di usare altri indici ha premiato. e lo spread spmib-stocco non “dovrebbe” restringersi più di tanto.

    anche in usa russell e sopratutto nsd continuano a sovraperformare

  133. alex… 5 ondine su sp500 sembrano complete… ti lascio immaginare che importanza avrà (per me naturalmente) la prossima correzione (che può valere una manciatina di punti ma che potrebbe essere dirimente per valutare le strategie dei mesi futuri

  134. telecom sector il migliore a ny, siamo all’inizio?

  135. io scommetto su pressioni inflazionistiche seguite poi da deflazione (ma parliamo di tempi lunghi.. diciamo Keynesiani)

  136. peggiore, sei l’unico che se ne intende di investimenti, qui, con tutte quelle parole strane bond commodities e azzi vari, che nessuno capisce, ahhhhhh noi coi nostri maialini e mucche alla fine siamo i migliori, le persone intelligenti nella vita semplificano tutto non complicano, per cui piu’ semplice della natura, nulla esiste, e noi che siamo tali e umuli alla fine esistiamo e esisteremo sempre anche ai terremoti e ai crash finanziari, chi si preoccupa e’ perche’ ha qualche problema esistenziale, che ne pensi? ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh

  137. Pensierino.
    Oggi non è successo niente, il solito mini-stress. I dati USA di oggi sono stati lievemente peggiori rispetto alle previsioni e i mercati sono saliti; con la FED tutto scontato e si è saltabeccato in mezzo punto percentuale; e poi vieni preso da raptus e vorresti andare short overnight perchè non trovi alcun motivo per cui domani il future dax dovrebbe aprire up. Gliela vuoi far vedere tu al mercato … Giusto? E ti chiedi ancora quale macro-giustificazione può avere ancora il dow per breackare il top. Ma forse le giustificazioni non servono, soprattutto alle mani forti che sul breve tirano scemi quelli del parco-buoi-trading (che è solo sopra di un piano al parco-buoi-investimenti). Allora guai a seguirli, niente raptus e niente overnight, si aspetta con pazienza come ci ha insegnato crash a tirar su le reti (alias call e put) con dentro pesci-gain. Sarà poi così? E poi tira o non tira (il mercato)?. Quanti dilemmi … Almeno una certezza: se lateralizza il tempo sgretola i long; mi sa che domani è meglio strangolare settembre da lontano, almeno si riduce il costo degli acquisti.
    Notte a tutti.
    Crash, a proposito: anch’io sono in linea sul ritorno al primario ma trovo che lo spandimento dei liquami dei piggy e dei bovi sia troppo noioso oltre che puzzolente; meglio le carpe e i pesci gatto di uno stagno pulito magari vicino a un bosco di lecci visto che non può assolutamente mancare la legna quando enel ed eni falliranno per mancanza di materia prima.

  138. mahhh… non ho parole. visto che non mi intendo di investimenti; visto che mi sono abituata ad usare bond perché più breve di obbligazione e più usato quando lavoravo con investitori esteri; visto che sull’argomento maialini e mucche non mi sento di aggiungere nulla; visto che le persone intelligenti lo sono così tanto da darsi degli “intelligenti” e si sentono così intelligenti da sopravvivere ai terremoti….. vi risparmio da superflui conteggi e fallibili analisi e vi auguro una buona serata

    a domani

  139. 141
    Enel fallirà per mancanza di materia grigia, vedi blackout in Sicilia, regione dove si produce il doppio (reale) dell’energia elettrica che si consuma. Per fortuna che è stata aperta un’inchiesta.

  140. brava brigi, non commentare, non ci riusciresti, tu sei forte nelle onde e nei numeri, ma sara’ vero? bho? le tue iii le tue abc e i tuoi grafici, sono la tua vita, poco capibile ai noi umani, noi siamo di un’altra razza, molto diversa, forse, primitiva, ma che nella vita dal nulla e con poche chiacchere ha saputo costruirsi qualcosa di importante col sudore il sacrificio e la semplicita’, e sopratutto la comprensione e la stima, anche in questo blog, perche’ le persone devono capire, e per farle capire, bisogna usare linguaggi semplici, comprensibili e poco supponenti, e mai sentirsi al di sopra di essi, anzi il contrario, ed e’ cosi che si costruiscono le cose piu’ importanti della vita, l’amore, la stima, l’amicizia della gente, che senza di esse, non si e’ nulla.

  141. GREMLIM, nei miei precedenti scritti in metafora e gogliardia ho espresso dei concetti su dei temi, qui proposti oggi, qualcuno si e’ sentito attaccato, ma io parlavo in generale non in particolare, ma sotto sotto la penso cosi, ma non succedera’ nulla di tutto questo, come ho gia’ scritto, ai tuoi pesci gatto e company, scusami ma io preferisco sempre le mucche e i maialini, sono il massimo in tutti i sensi, mangio e mi nutro meglio che con i tuoi pesci gatto, ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh

  142. hyper, dove azzo stai, fuggi sempre con il moretti, ahhhh non ti ubriacare anche stasera, che la demoiselle stella, dopo non ti vuole, ahhhhhh, difficile ehhh, questo mercato, ma cos’e’ facile nella vita? nulla, figuriamoci la borsa, ahhhhhhh, dai i tuoi call settembre, forse li porterai a casa, non dicono cosi’ i tuoi grafici? ahhhhhhhh tu sei un trader esperto, usa le giuste coperture matematiche, non si fa cosi?ahhhhhhhhhhh

  143. Io avrei un po di galline… tanto per cominciare… poi magari piu avanti.. ma dovrei avere un po piu di posto

  144. oooh crash 10-12 uova al giorno mi sparano fuori

  145. Avete il mio pensiero in articolo nuovo….

  146. ciao giulio cesare, vecchio lupo di mare come stai? ahhhhhh

  147. Bene bene tu vedo che le ferie ti hanno fatto bene sei in megaforma

  148. Io vorrei capire il rapporto tra finanza ed economia reale. Esempio tra le quotazioni di Enel e Telecom e il fatto che NON FACENDO PIù manutenzione ordinaria le reti fisiche sono in malora, i guasti si moltiplicano e i tempi di aggiustatura si allungano e, come ha detto un operaio, “Ancora che avete visto!”

  149. ciao a tutti crash come va???
    i mercati sembrano stanchi

  150. Tutti sull altro post dell Ing viaaa

  151. andiamo tutti nel nuovo poster ahhhhh

  152. tutta colpa della globalizzazione
    questa e la verita’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: