Bersani non ti conosco 3


promotori_finanziari.jpg

Buongiorno Blog’s People!
A distanza di quasi un mese ritorniamo a “monitorare” quello che è cambiato nell’applicazione della Bersani sul “trasferimento titoli”.
Al tempo ancora 14 banche erano “fuorilegge”, oggi la situazione è abbastanza migliorata. Infatti ci sono 7 banche del gruppo San Paolo-Intesa che fanno pagare, sì, ma solo nel caso di trasferimento di titoli “fisici” (non dematerializzati) quindi di casi talmente rari che non si possono prendere in considerazione.
In sintesi le uniche banche che ancora si ostinano a “predare” i clienti sono:

BANCA POPOLARE DELL’ETRURIA E DEL LAZIO
BIVERBANCA
BANCA POPOLARE PUGLIESE
CASSA DI RISPARMIO DI SAN MINIATO
CASSA RISPARMIO DELLA PROVINCIA DI TERAMO
IW BANK

A questa “lista nera” oggi vorrei associare un esempio pratico per vedere, in soldoni, quanto costa al cliente trasferire un deposito titoli.Poniamo che il Sig. John Doe voglia trasferire il suo deposito titoli ad altra banca, e che il deposito sia così composto:

TITOLO QUANTITA’ CONTROVALORE
ENEL 1000 € 7.920,00
ENI 500 € 13.965,00
STM 250 € 3.575,00
TISCALI 200 € 472,00
OBBL. FIAT SCAD 2011 5.000 € 5.000,00

Vediamo quanto costerebbe il trasferimento in ognuno degli Istituti:

BANCA CONTO COSTO INCIDENZA
BPEL Ti Dò € 380,00 1,23%
BIVERBANCA Conto Insieme € 250,00 0,81%
POP PUGLIESE Conto Medium € 125,00 0,40%
RIS. S.MINIATO Conto per Te Medium € 167,85 0,54%
RISP. PROV. TERAMO Conto Davvero € 258,25 0,83%
IW BANK Conto IW € 50,00 0,16%

Ovviamente tutti i dati sono rilevabili dal sito www.pattichiari.it.
Non mi metto nemmeno a disquisire su chi prende di più e chi prende di meno…..l’unica cosa è che prendono……e continuano a prendere. Vediamo se, dopo ferragosto, la “lista nera” verrà depennata completamente.
Con affetto, il vostro adorato promotore di quartiere.
Dott.Moretti

Annunci

31 Risposte

  1. ma poi la legge e’ permissiva? che so’ chi non e’ a norma un bel 10% di tassa sull’utile di bilancio! si ma dovrebbe venire putin da mosca? e’ penso che lui abbia altro dove impastare(gazprom)! :mrgreen:

  2. Settevoci io non ti capisco…..sei peggio di Antonietto da Scandicci. Ma che c’entra Putin, la GAzprom con i trasferimenti titoli????

  3. a moretti il barolo lascialo perdere:non lo reggi! :mrgreen: se ho fatto l’esempio di putin ,intendevo a chi in questo paese avrebbe leggiferato contro le banche……..nessuno! e allora ho fatto il nome del russo. 😉

  4. A settevo’ semmai il Chianti….comunque vedi che quando vuoi riesci ad esprimerti in modo “potabile”….. :mrgreen:
    In fondo è italiano, la tua lingua madre…..soggetto, verbo, predicato verbale…. 😉

  5. MORETTI : OGGI HO DATO UNO SGUARDO AI TASSI CHE LA POSTA APPLICA ALLA CLIENTELA? E’ MORALE DELLA FAVOLA COSA E’ VENUTO FUORI? CHE LO STATO ITALIANO FA’ LE LEGGI (DECRETO BERSANI) E POI E’ LUI STESSO CHE NON RISPETTA LE SUE LEGGI! VEDITI I TASSI CHE QUESTI APPLICANO AI LORO CLIENTI E TI FARAI 4 RISATE SU COME IL POPOLO CAPRONE VIENE PRESO X I FONDELLI DAI POLITICI DI QUESTO PAESE! TASSI DI INTERESSI ANCORA FERMI ALL’AGOSTO DEL 2006? E’ POI STI’ 4 IGNORANTI CHE PARLANO SUI GIORNALI O VARIE ASSOCIAZIONE NON CONTROLLANO L’ENTE POSTE? AH,AH,AH , L’ITALIA E’ UN PAESE DI RAZZOLATORI E PREDICATORI IN CASA D’ALTRI! 😦

  6. vorrei aggiungere alla lista nera la BCC
    lunedì scorso mi hanno proposto addirittura una compra-vendita per trasferire titoli tra due conti della stessa banca

  7. Ciao Paola,
    perfetto! Hai capito perfettamente lo spirito dell’articolo. Siccome sul blog passano 700/800 persone il giorno mi piacerebbe che lasciassero anche le loro esperienze…. La tua non è stata edificante, anzi…..
    Ti consiglio, alla luce di quello che ti è successo, di “mollare” quell’Istituto con “ambedue” i conti correnti…..spiegando, al direttore, il motivo per cui li saluti.
    Attenzione, però……una precisazione: i trasferimenti titoli “nominativi” (es. azioni) possono essere fatti solo su DT con lo stesso intestatatario…mi spiego: tizio non può trasferire sul DT di caio, in quel caso l’unica soluzione è la compravendita.
    Ciao.

  8. 5 – settevoci
    Le banche sono tenute ad adeguare i tassi attivi quando aumentano i tassi passivi…..va controllato se le poste hanno aumentato i tassi passivi…ma, da quello che mi risulta, sul Bancoposta non si può andare sotto neanche di un centesimo di euro, quindi…… 😉

  9. la vendita-compra dei titoli è il metodo piu proposto dalle banche per spostare i titoli, ovviamente ci guadagnano di piu.
    Per sostenere la loro tesi inventano spese e cosi assurdi quindi il cliente meno scaltro ci casca…
    L’ultima volta ke ho cambiato banca la mia ex banca pur di riavermi come cliente era disposta ad accollarsi tutte le spese ke l’alta banca mi avrebbe fatto pagare, della serie ritorna da noi ke poi ti spelliamo.

  10. moretti che stai dicendo? io non ho parlato di scoperti di c\c ? io parlavo del decreto bersani, che intima le banche e poi con la cassa depositi e prestiti fa’ carne di maiale! io dico che questo potrebbe essere una buona base x “fregare” i clienti alla posta? o no! 😉 QUESTO COMUNQUE E’ L’ESEMPIO TIPICO DEL CLIENTE POLLO DA SPENNARE, IN QUESTO CASO CHI SPENNA E’ STESSO LO STATO ITALIANO! :mrgreen:

  11. cmq la morale della favola è questa: cambia pure istituto ma nn risolverai niente, alla fine i vantaggi promessi in fase di “preventivo” vengono puntualmente smentiti dalla realta’ dei fatti.
    In altre parole nn esiste la concorrenza fra le banche (e nn solo quelle)

  12. alcuni anni fa, quando nn era cosi dominante la figura del promotore finanziario ma quella dell’assicuratore porta a porta , scrissi un opuscolo per difendersi da queste figure.

    Il metodo piu efficace per sapere cosa si stava per comperare e dove fossero i trucchi (fregature) era quello di utilizzare in contemporanea 2 assicuratori (o promotori finanziari).
    Ad ognuno dei quali raccontavi la proposta dell’altro e questo ben contento ti spifferava tutte le clausolette nascoste e le fregature ke ti stava propinando l’altro “collega”.
    Se osservate bene anke in qst blog succede la stessa cosa…

    Ecco come mai nn ho mai acquistato prodotti da assicuratori o fondi da pf ke in teoria dovevano essere l’affare della mia vita.

    Per difendermi dalle banche (visto ke cambiare istituto nn serve a niente) uso lo stesso metodo: sono cliente di 2 banche (per le operazioni ke nn riguardano trading diretto) e confrontanto le condizioni mi lamento con entrambe minacciando di andarmene, meglio ancora se prima della protesta avete fatto un bel giroconto tramite assegno circolare.

    perkè assegno circolare? perkè quelli grossi li firma il direttore e fidatevi gli rode molto quando un cliente se ne vuole andare, sara’ direttamente lui a farvi accomodare nel suo bell’ufficio per parlare.

  13. n° 12 per i pigri

    il miglior PF (assicuratore/banca/ecc) è:
    il PF che non ci ha come clienti.

  14. Caro Anty,
    più ti conosco e più mi pento della prima opinione che mi ero fatto su di te.
    Hai dato due grandi consigli ai lettori del blog:
    1) verificare sempre cosa gli viene proposto
    2) mettere in competizione le banche (o assicurazioni o macellai o qualsiasi altra categoria..)

    Mi permetto, però, di completare la tua ricetta con le controindicazioni:

    1) esistono anche le persone oneste…e qualche volta è bene fidarsi (nella vita)
    2) per mettere in competizione le banche devi avere “soldi”….se vai dalla tua banca minacciando di chiudere il conto e hai “solo” qualche migliaio di euro il direttore nemmeno ti riceve…..quindi il tuo consiglio è utilissimo per chi ha “potere contrattuale”……ma chi ha “potere contrattuale” non ha bisogno di protezione, conosce già le regole.

    Sulla sintesi della 12 (per i pigri) il miglior PF (assicuratore/banca/ecc) non è quello che non ti ha come cliente…ma quello che ascolta quando parli e segue le tue esigenze.

  15. Caro Adry, se un po nn ti provoco nn sono contento.
    Quindi a volte “esagero” con le mie esternazioni perkè cosi ti do modo di controbattere.
    Io spesso (sempre) generalizzo ma so di sbagliare, spesso dico una cosa che magari nn è la mia opinione corrente solo per suscitare reazioni.
    sono fatto cosi.

  16. Riprendendo come spunto la 12 vorrei raccontarti (vi) un paio di anedotti che mi riguardano.
    Tre anni fa mi sono trovato ad “analizzare” il portafoglio di un “potenziale” cliente che aveva i soldi con Fideuram. Alla fine gli ho detto di rimanere con il suo PF perchè gli aveva costruito un bel portafoglio e si era dimostrato una persona competente (secondo i miei criteri). Ho sbagliato? Penso di no.
    L’altro riguarda, indirettamente, l’Ingegnere Hyp. Se vuole la può “narrare” direttamente lui (privacy).

  17. Quando il dialogo è costruttivo è vantaggioso per tutti.

  18. 10 – settevoci.
    Ti chiedo scusa. Sono dispiaciuto da morire ma….non riesco a capire cosa vuoi dire. 😦

  19. Confermo la veridicità delle affermazioni del Moretti, di cui sono stato (indirettamente…miei genitori) parte in causa.
    :mrgreen:

  20. Adry, con tutta franchezza.
    ho sei una persona integerrima e onestissima
    oppure la tua bravura ti ha permesso una certa tranquillita’ economica ke ti garantisce un certo atteggiamento signorile.

    dimenticavo, certi tipi di clienti: amici, parenti, o rompiscatole dichiarati a volte è meglio lasciarli alla concorrenza.

  21. settevoci è troppo genuino e spontaneo, divertentissimi i suoi MAIUSCOLI.

    x settevoci, anke se a volte nn siamo in grado di comprenderti ti prego nn cambiare mai, viva il nottolo!!!!

  22. 20 antipatix
    ho=o

    mentre scrivo spesso faccio altro, perdonate le inesattezze

  23. Una cosa la posso dire: sono onesto.
    La tranquillità economica deriva dal fatto di non fare la cicala nei periodi di vacche grasse…..

  24. della serie la verita’ sta nel mezzo (in mezzo alle mie 2 ipotesi post 20)

    non prendere le mie affermazioni come una critica nei tuoi confronti, caro Adry, è solo ke mi piace capire le persone tutto qui.

    Domande:
    i tuoi clienti sono per lo piu maschi o femmine? (nel caso di coppie conta la figura ke decide)
    ke differenze ci nelle richieste e nelle aspettative dei due sessi?

    Se ti va di rispondere generalizza, cioè nn mi interessano i particolari.

  25. Farò questo lavoro per te…. 😀

  26. X Anty

    ti stai preparando a salire al potere e vuoi la psicologia della massa per cavalcarla???

    :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  27. tutti ci riteniamo unici, ma tutti noi seguiamo degli schemi ben precisi,
    piu schemi conosco piu riesco a capire e quindi a prevedere una persona.

    E’ un po la sensazione ke provi quando l’indice azionario percorre esattamente il canale ke hai tracciato, ti senti appagato e soddisfatto, hai come la sensazione di poter dominare qualke cosa di immensamene grande.
    Non è piu una questione di denaro, è una questione di potere.

    ognuno ha la propria “droga”

  28. :mrgreen: :mrgreen:

    Sei un oscuro burattinaio allora !!! :mrgreen: :mrgreen:

    La Spectre del web!!! 😀 😀

    Chi è JamesBond??

  29. 😀

  30. …”e poi c’è Internet ovvero, il pubblico! Ed è questa la componente eccitante della cosa. Spesso ed in qualsiasi attività siamo inchiodati dal nostro ego, il quale tende sempre a farci dimenticare o ad autoaggiustarci la storia dalla quale proveniamo, qui sul blog non è possibile, qui, in pubblico, se dico fesserie saranno appunto “storia” e l’unica cosa che potrò e potremo fare (per chi si unisce al gioco) sarà di prendersene le responsabilità piene (con noi stessi)”…

    non sono anche queste parole di chi vuole misurarsi non solo con se stesso ma anche con il mondo?

    anche tu non fai trading esclusivamente per il dio denaro, c’è di più.
    Qual’è il tuo più?

  31. Ti dirò di più..il denaro non conta nulla o meglio, conta nella misura che ti fa vivere per come desideri, a me non interessa avere chissà quanti soldi…..a me interessa che quei soldi (10 euro come 1000 o 10000) siano il puro frutto delle mie capacità..questo mi spinge al trading, è più un concetto di libertà e di completa slegatura (parziale..) dai canoni che questa società ci impone…ti faccio un esempio: progettare un software per un azienda è una cosa bella per me, c’è creazione, c’è da trovare soluzione a dei problemi, è il mio pane…è il pane dell’ultimo ingegnere della terra (io sono stato un pessimo studente universitario…tra l’altro), ma sai qual’è la disgrazia? Quando vai a cercare di quantificare il tuo lavoro agli altri…gente che pur di fregarti mezzo euro ti va a manomettere dei computer e poi dice che sei tu l’incompetente…cose assurde…..ecco, nel trading se vinco nessuno può darmi dell’incompetente e se perdo non ho scuse a cui appigliarmi. Questo è il motivo più grande che mi spinge ai mercati…la libertà..o meglio, una fetta di essa..conquistata duramente, ma con soddisfazione immensa.
    😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: