BigMac? No…HyperMac!!!


bigmac1.jpg


Buongiorno Blog’s People!
Tempo fa, girovagando per il web, mi ritrovo a leggere un articoletto che parla del Big Mac Index. Da ignorante penso sia la solita bufala internettiana e passo oltre. Dopo pochi giorni me lo ritrovo citato il un giornale “economico”……e la cosa mi stuzzica. Ne parlo col Guru (alias Hypertrader) nella speranza che mi dia qualche delucidazione. Mi cade dalle nuvole. Da qui parte la “caccia” al Big Mac Index, che, udite udite, si basa sulla teoria della PARITA’ DEL POTERE DI ACQUISTO. Questa teoria, riportata in formula, dice: εP1=P2, dove P1 è l’indice dei prezzi del paese 1, P2 è quello del paese 2 e ε è il tasso di cambio fra la moneta del paese 1 e quella del paese 2.
L’assunto centrale di questa teoria è che il tasso di cambio tra due valute dovrebbe tendere naturalmente ad aggiustarsi in modo che un paniere di beni abbia lo stesso costo in entrambe le valute. L’indice dei prezzi è stato sostituito con il Big Mac perchè il “paninozzo” di McDonald’s è disponibile con le stesse specifiche in diverse nazioni del mondo, e i franchise McDonald’s locali hanno una notevole responsabilità nella negoziazione dei prezzi. Per questi motivi, l’indice permette una comparazione significativa tra le valute di molte nazioni.
Andando ad analizzare il Big Mac Index noteremo che ci sono delle valute (abbiamo preso le più importanti) che sono paurosamente sotto valutate nei confronti del dollaro. Queste valute sono il Rublo (Russia), lo Yuan (Cina) e lo Yen (Giappone). Sono mesi che nel blog si parla di questi 3 paesi come le economie sulle quali investire per il futuro (soprattutto in valuta locale….). Un ottica molto “sui generis” come quella del BIGMACINDEX sembra confermare queste ipotesi.
Ma questa è un’analisi “gastronomica”……per quelle più professionali la palla passa al Guru.
Dott.Moretti

yena.gif
In questo articolo in Tandem prendo la palla e indico una view Elliottiana per il cambio Dollaro Yen, l’idea che mangiando un hamburger sia sul sentiero della “verità” valutaria mi stuzzica oltre che farmi venire l’acquolina in bocca. Questo sopra non è l’unico scenario possibile, ma ai dati in mio possesso è il cosiddetto “preferred count” e per adesso non metto in campo le alternative, si tratta di strutture che durano anni….penso ci sia tempo! A me mancherebbe una onda 5 in rafforzamento ulteriore per lo Yen che collimerebbe con il BigMacIndex View. Sarà interessante vedere come evolve la situazione, il tutto sempre che il triangolo di onda 4 tenga nella sua trend superiore, in quanto a onde interne sembrerebbe già concluso, non ci resta che verificare la novella onda 5 eventualmente in corso. Moretti ti ripasso la palla…per gli hamburger mi sembri più “dotato” di me, io seguo a ruota in questo simpatico “Tandem”.
Ing.Bertolino

In sezione In Evidenza il BigMacIndex aggiornato e i risvolti valutari attuali.

Annunci

12 Risposte

  1. azz che articoli strani! 😀

    Ottima la congestione segnalata ne grafico (io l’ho tracciata in maniera diversa ma il succo è lo stesso) A mio avviso siamo ancora in zona Rischio, am qualche trade nei prossimi giorni si può fare! 😉

  2. commenti ?cosa commenti? il nulla a moretti la vita è fatta di contenuti, è questa mi sembra …………………..roba molto leggera. 😦 😦 😦

  3. Crisi dei mutui “subprime”
    La ricetta Usa è tagliare i tassi
    Alfonso Tuor

    http://www.cdt.ch/interna.asp?idarticolo=136177

  4. Ciao Moretti, ciao Hyper, ciao a tutti. 😀
    1 – Sapete se a livello di monetari inizialmente e azionario dopo il bottom prossimo venturo (dopo le olimpiadi :mrgreen: ) sulle tre valute sopra indicate esistono dei buoni fondi sui quali costruire dei piani di accumulo in ottica di lungo periodo ?

    2 – Inoltre cosa ne pensi Moretti di questi due (settore nattolo, energie alternative e nuove risorse :mrgreen: )?
    Codice ISIN LU0237015457
    Codice ISIN LU0124384867

    Se ritieni/ritenete che fare dei nomi di fondi sul blog non sia opportuno Moretti potresti mandarmi una mail ?

    Grazieee 😀

  5. Fai pure i nomi dei fondi, magari li analiziamo anche.
    Sui tre mercati faremo un post molto specifico, unemdo un’analisi del Guru ad un mio “consiglio” su quali sono i fondi migliori.

  6. Per Stella.
    Se ci pensi un attimo non è proprio un’idea “errata”, anche se si tratta di “primo intervento”, di un intervento tampone.
    Se i tassi dovessero aumentare la crisi si ingigantirebbe perchè sempre più persone non riuscirebbero a pagare le rate. L’abbassamento dei tassi, tra l’altro, torna anche bene come intervento per risollevare le “borse”. Insomma tagliando i tassi potrebbero prendere i classici “2 piccioni con una fava”.

  7. 5 – Grazie Adry 😀

    Codice ISIN LU0237015457
    DWS INV NEW RES NCC (2465136.DU) quotato a dusseldorf
    DWS INV NEW RES NCC (2465136.HM) quotato ad hamburg
    Sto monitorando quello di dusseldorf dal maggio 2006 ad oggi fa circa il 16 % di performance positiva.

    Codice ISIN LU0124384867
    MLIIF NEW ENERGY FUND (IFMSTNWA.MI)
    Sto monitorando questo merrill da aprile 2006 ad oggi fa circa il 15 % di performance positiva.

    Entrambe mi sembrano comunque molto petrolio dipendenti (si muovono nella stessa direzione) altro che alternativi…. 😉

  8. 6. per anni ho letto che agli americani servivano indispensabilmente i soldi che affluivano dagli investimenti esteri per compensare il loro deficit astronomico e che, se avessero abbassato i tassi e indebolito il dollaro, questi afflussi di denaro dall’estero sarebbero diminuiti e loro si sarebbero trovati nei guai. Allora?

  9. Il fondo DWS ci da pochi dati per una valutazione. Quardando il grafico dovrebbe avere un Beta alto, quindi un fondo aggressivo, e dovrebbe portarsi dietro un bell’Alfa. Il grafico mi da la sensazione che sia positivo e che sia ben gestito. Il suo problema è che è “giovane” e, quindi, non ha una storicità. Investire oggi nelle energie alternative (per quanto riguarda i fondi) è un po’ come essere dei pionieri. Nei fondi, Nicola, il timing è relativo (è un problema che riguarda i gestori). Se il mercato (o quel particolare settore) ci ispira, dobbiamo solo scegliere il fondo (o il gestore) che da maggiori garanzie di rendimento.
    Per il fondo di BlackRock (Merrill Lynch) nutro dei forti dubbi. Dipendesse da me opterei per il WORLD MINING (magari esposto in Usd).

  10. 8 Stella.
    Fatti una domanda: per un’economia è meglio avere la moneta forte o meno forte? Pensa alla crisi argentina del 2001…..tutto nasce dall’aver voluto mettere il cambio fisso col dollaro (un peso=un dolaro, in pratica era come se circolassero dollari). 😉

  11. 9 – Grazie moretti 😉
    aspetto le vostre dritte su russia e cina, mentre sul giappone nel qual sono stato investito con soddisfazione fino a giugno 2007 nutro dei seri dubbi e in ottica crashiana vedo il nikkei a 8/9000 punti nei prossimi anni 🙂 (vedi recente articolo di hyper a conforto della mia idea)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: