Te la do io la Marginazione!


promotori_finanziari.jpg


Buongiorno Blog’s People!
Tutti si preoccupano che il “parco buoi” non ha soldi da investire…..ma le soluzioni sono sempre dietro l’angolo! Non hai abbastanza “denari” per operare? Niente problemi, usa la “marginazione”.
Cosa è la marginazione? Non esiste una “definizione” su wikipedia (quindi chi volesse definire emarginazione su wikipedia sarebbe il primo), quindi proviamo a darla: con la marginazione puoi “giocare” due spiccioli provando la sensazione di “giocare” una valanga di soldi. Quando indovini il trend guadagni come aver giocato parecchi soldi…ma se, viceversa, “buchi” il trend perdi come se tu avessi giocato parecchi soldi. Ovviamente per evitare di “affogare” vengono inseriti degli “stop loss” strettissimi…..
Il fenomeno della marginazione è, fondamentalmente, il classico effetto “leva” molto conosciuto dagli habituè del forex. Meno noto, ma in aumento, per chi fa il classico trading.
Vediamo di “esemplificarlo” in ambedue i casi.

FOREX

Decidiamo che il dollaro è sottovalutato rispetto al Franco Svizzero. Quindi dobbiamo acquistare Dollari e, contemporaneamente, vendere franchi svizzeri.
Ipotizziamo che l’attuale bid/ask per il USD/CHF sia 1,2322/1,2327 (ciò significa che possiamo comprare 1 USD con 1,2327 Franchi Svizzeri o vendere 1 USD per 1,2322).
La leva che usiamo è di 100:1, cioè equivalente ad un margine dell’1%. Eseguiamo l’operazione comprando un lotto: compriamo 100.000 dollari e vendiamo 123.270 franchi svizzeri.
Con la leva 100:1, il margine iniziale da depositare per eseguire questa operazione è di 1.000 $ (infatti 1.000$ moltiplicato 100 = 100.000$). Il nostro conto iniziale di 5.000$, dopo aver assunto questa posizione sul mercato, si è ridotto a 4.000$.
Ipotizziamo adesso che le quotazioni si muovano a nostro favore ed il cambio del USD/CHF salga a 1,2435/1,2440. Adesso possiamo vendere 1 USD per 1,2435 CHF o comprare 1 USD per 1,2440 CHF. Poiché siamo già long sul dollaro (e short sul franco) vendiamo i nostri dollari e ricompriamo i franchi per realizzare il profitto e chiudere l’operazione.
Chiudiamo la posizione, quindi, vendendo un lotto (vendendo 100.000 USD e comprando 124.350 CHF). Poiché l’impegno dell’acquisto iniziale era stato di 123.270 CHF, il nostro guadagno è di 1080 CHF.
Per calcolare il rapporto Profit e Loss (P&L) in funzione dei dollari, invece, basta semplicemente dividere il profit di 1080 CHF per il valore del rapporto di cambio USD/CHFd i 1.2435. Risulta 868.51$.
Riepilogando: investiamo 1.000 dollari ottenendo un “profit” di 868,51 dollari, con un R.O.I. pari a 86,8%.
Se avessimo operato senza usare la marginazione, il R.O.I. sarebbe stato inferiore all’1% (cioè 86.8% diviso 100 = 0.868%).

TRADING

Qui si vendono (o comprano) titoli azionari. La marginazione serve per rispondere a due precise domande dell’investitore:
1) non ho in portafoglio il titolo A e lo voglio vendere. Me lo presti?
2) Non ho soldi e vorrei comprare il titolo A. Me li presti?
Nel primo caso siamo davanti alla classica “vendita allo scoperto”. Vendo ora il titolo A a 3 euro e lo ricompro (entro la giornata) ad un prezzo inferiore (nella speranza che il prezzo “cali”). A fronte di questo prestito la banca si fa pagare un “aggio”. Se va bene (prezzo di acquisto inferiore a quello di vendita) il guadagno sarà pari al differenziale meno l’interesse della banca. Se va male la perdita sarà pari al differenziale (negativo) più l’interesse che percepisce l’istituto.
Nel secondo caso (domanda 2) siamo davanti al classico “finanziamento” e l’operazione deve “rientrare” nell’arco (massimo) di 24 mesi. Anche qui, al differenziale, va aggiunto l’interesse che, ovviamente, percepisce la banca.
Il primo scenario (domanda 1) si profila in un mercato con trend (almeno nella speranza dell’investitore) ribassista; il secondo (domanda 2) in un mercato con trend rialzista.
Generalmente gli istituti stabiliscono, a priori, dei limiti di “sicurezza” (stop loss) oltre i quali l’operazione viene, comunque, conclusa. Questi limiti variano da banca a banca e li trovate nei prospetti informativi.
Ovviamente sono tutti servizi “attivabili” personalmente e riservati ai clienti che hanno un profilo di rischio “alto” o “molto alto”.

CONCLUSIONI

C’è veramente poco da dire…..io, personalmente, sono contrario a farsi “imprestare” soldi per investirli. Una persona dovrebbe “giocare” solo quello che può permettersi di giocare che, generalmente, è molto meno di quello di cui dispone. Ma questa è solo una mia opinione, poi ognuno è libero di “suicidarsi” come meglio crede.
C’è un barista, amico mio, che tutte le volte che mi fermo a prendere il caffè mi dice: “Dottor Moretti io diventerò suo cliente quando troverà il modo di investire i miei debiti”……ora potrò dirgli che il metodo c’è ma, piccolo problema, dovrà contrarne altri, di debiti…….
Con affetto il vostro adorabile promotore di quartiere.
Dott.Moretti

Mi permetto una considerazione sulla marginazione e sul Trading riferita ai futures. Molta gente crede erroneamente che tradare un titolo sia più sicuro che un futures anche se in marginazione titoli. Tenete presente due cose al riguardo: primo, sui titoli il guadagno dovrà essere maggiore dell’interesse chiesto dalla Banca e delle Commissioni che se sono in percentuale non sono certo trascurabili; secondo, un future su un indice si muove sempre, un titolo non è detto, nel malaugurato caso che entri in trading range l’operazione in marginazione si rivela un costo continuo..se il future va in Trading Range non costa nulla ed in genere le commissioni di negoziazione sui future sono molto minori rispetto ai titoli. Certo, è inutile girarci intorno più di tanto, future o titolo la differenza la fa il Trader, io personalemente preferisco i futures, mi consentono di prendere posizione al ribasso o al rialzo senza beghe burocratiche di prestito titoli o soldi varie, può sembrare un paradosso, ma secondo me chi vuole iniziare questa attività dovrebbe concentrarsi su un piccolo future massimo 2 e un conto di 10000 Euro…quali? mini-Dow(5$) e mini-Nasdaq100 e se proprio volete un bel mercato andatevi a guardare il Wheat Electronic (Grano quotato al CBOT su piattaforma telematica) e pure EuroFX e GPB (Sterlina) al CME. Sono mercati liquidi e il margine richiesto è abbordabile (non è la mazzata del DAX..non ha senso per un principiante andare sul DAX)..lasciate lontano le mezze tacche italiane….per quanto BorsaItaliana le possa decantare sono delle autentiche fregature dal punto di vista operativo e dello studio analitico. E un’altra cosa: broker serio…ed estero! LE differenze commissionali sono esorbitanti e la possibilità di avere marginazioni minori in intraday sono utili….e poi dimenticavo…STUDIO STUDIO STUDIO STUDIO STUDIO…….
Ing.Bertolino

Annunci

47 Risposte

  1. Bella l’idea di far commentare solo i registati.
    Complimenti per l’articolo. io non sapevo cosa era, anche oggi posso essere soddisfatto o imparato qualcosa di nuovo. grazie.

  2. Per Tuttle, tutto ok.

  3. ottimo articolo…come sempre…

    tornato da una mini ferie di 3gg…ahhh
    disastro!

  4. 3 – un disastro le ferie o quello che hai trovato al ritorno? 😉

  5. moretti e’ arrivata la mia iscrizione….questa volta via email

  6. Grazie !!!! ora mi è più chiaro. E se fatto trenta voleste fare anche 31 parlandoci un po’ anche delle opzioni sugli indici ?
    Che ne è stato di quel progetto di “trading virtuale” che qualcuno aveva proposto un po’ di tempo fa ? Credo che non siate d’accordo a quanto pare…..
    Luca è forse la creatura di ……….. ??? 😀

  7. 5 – macchè…..niente. Prova ad inserire il biglietto in una bottiglia e buttala in mare (o fiume)…..vediamo se abbiamo maggiore fortuna! 😉

    6 – nicola….sei insaziabile! Le opzioni sugli indici è argomento che lascio a Hyper (e volentieri). Trading Virtuale?????? Ma noi stiamo andando oltre…… 😉
    Luca……-12 days!!!!!!!!!!!!!!!! Forza raga….tutti insieme uniti per L-DAY!!!! 😀 😀 😀 😀 😀

  8. 7- poi al posto di quel toraccio ce la metti una bella foto di Luca ? 😀
    Cosa bolle in pentola per gli aficionados, dai sbilanciatevi in qualche anticipazione… !!!

  9. moretti devo riconoscere che la tua fede e’ incrollabile! 😀 😀 se posso permettermi se non proprio la pelliccia, io verso dicembre 4 pantofoline in pelo D’ORSO gliele metterei!!!ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh 😀 😀

  10. hei ma il 9 l’ho postato ora ( 14,33 ) xche’ segna 12,25????????????? :mrgreen:

  11. 8 – il toro non si cambia!!!!!! Semmai a marzo gli metto la pelliccia da orso! 😀
    Cosa bolle in pentola? Tante cose….l’unica cosa che non ci manca è la fantasia. Metteremo on line un …… che vi permetterà di avere …….. ma non sarà l’unica novità! Stiamo studiando anche una serie di …….. che quando saranno approvati farete un ……. wow! E poi c’è L-DAY, ragazzi siete lontani anni luce da quello che rappresenta! Ma in fondo mancano solo 12 giorni…..cosa soo 12 giorni in confronto all’eternità?
    Ma la cosa che ci piacerebbe di più è che il blog vi appartenesse ancora di più…..come? Fate richieste (sensate) e, nei limiti del possibile, cercheremo di esaudire ogni vostra richiesta.

  12. Rispondo a marce (24 dell’altro post)

    Il nuovo ciclo economico??? azz….ma ancora deve terminare questo!
    In primis ti dico cosa intendo io ciclo economico: è la “ricostruzione” dopo il crollo. Con un crollo le borse vengono ripulite di tutti quei valori “gonfiati” derivanti solo dalla contrattazione. Il prossimo dovrebbe essere un ciclo industriale, quindi più lento ma più solido. Vedremo. Quanto dura? Secondo me il tempo necessario per ritornare (abbondantemente) sopra i max precedenti. Ma ripeto: SECONDO ME.

  13. resistenza ostica a quanto sembra 40430 oggi di future. lato superiore canale che unisce i max. del 10/7 e 20/7, e che ha millimetricamente contenuto il tentativo di rottura del 31/08. stocastico giornaliero sempre alto 89,22. 😀 😀 parlo da solo?!?! spero di no!!!!!!!!!!!!!ahhhhhhhhhhhh 😉 😦

  14. 13 ma xche’ l’ora continua ad essere errata?????? 13 postato 15,31 :mrgreen: :mrgreen:

  15. non so’ se ci sono venditori di opzioni, ma ho notato che negli ultimi 24 mesi l’spmib40 dall’apertura alla chiusura mensile non ha mai avuto una percentuale superiore o inferiore al 5%. interessante….. ad esempio vendendo cal ottobre 42500 e put 38000 si incasserebbero circa 640, che moltiplicato 2,5 darebbe un guadagno di 1600 euro in un mese. 😉

  16. azzo da un mercatino rionale siamo passati al deserto!!!!!!!!ahhhhhhhhhhhhhhhhhhh :mrgreen: :mrgreen:

  17. 15 se cerchi un venditore di opzioni l’hai trovato!

  18. Gianni hai provato a risettare l’orario del tuo pc???? 😉

  19. moretti l’orario sul pc e’ corretto. 17 tu come lo vedi il mercato?????

  20. grazie moretti per la risposta…..guardando in giro per i vari blog e siti finanziari, leggo da diversw parti che il mese di setembre – ottobre e con l’anno 7 quindi dal 1997- 1987 – 1977 – 1967 e via dicendo, le borse statisticamente hanno avuto delle perdite che superano mediamente 20%… io mi domando…sara’ attendibile….Moretti che ne pensi di questa statistica?……oppure per te nn esiste statistica!!!

  21. 19 ho venduto uno strangle dicembre sul dax call 8400/ put 6200: io vedo questo trading range entro l’anno

  22. x Hyper un tuo pensiero sui broker esteri, il più affidabile.
    Grazie

  23. 21 non sono troppo out of the money???? ne devi vendere diverse x incassare bene ( assumendoti un maggior rischio). sbaglio???? a meno che tu non le abbia vendute molto tempo fa’.

  24. 22 iceman

    Io ho ActivTrades, me lo consigliò JoeRoss in persona, come piattaforma ho la StrategyRunner, eccezionale, puoi inserire gli ordini direttamente sulle barre del grafico ed impostare strategie multiple…con un clik piazzo ordine, stop e take…e addirittura per più di un contratto anche take multipli e pure a tempo. Inoltre per eventuali overnight e/o blackout le strategie di exit (take o loss) rimangono implementati nei server di Strategy e sono sompre al sicuro da brutte sorprese.

  25. Ok farò una ricerca per modalità e costi.

  26. Per completezza d’informazione relativamente all’argomento “marginazione” segnalo che Fineco non applica interessi in caso di marginazione intraday mentre x l’overnight l’interesse aplicato è del 9,99% annuo in caso di operazioni long mentre x quelle short è del 4,99%. In ogni caso, se pur è condivisibile che il sistema sia altamente rischioso è l’unico esistente (insieme agli ancora più rischiosi cw) per poter puntare al ribasso di un singolo titolo. Complimenti a Moretti ed Hyper per le delucidazioni e per aver trattato l’argomento

  27. Facciamo un giro di opinioni a caldo sulla giornata odierna?
    Come al solito ultimi in gara (banana) sarà la soglia dei 500 punti, non di Fib, che fano paura oppure aspettiamo i 13500 del DJI 🙄

  28. Quando sento dire “Per la legge dei grandi numeri….” ho sempre la sensazione che si siano finite le “motivazioni”. La statistica viene applicata anche al gioco del Lotto….io non condivido ma ognuno è libero di fare ciò che vuole…….
    Anni con il 7 finale perdite superiori al 20% nel mese sett/ott? E io avevo, forse, mai sostenuto il contrario? 😉

  29. 28. Se dovesse essere non sarà di certo per il 7 finale…mi sembra che altrove possano essere individuate delle buone motivazioni 😉

    P.s. 7Voci s’è finalmente registrato? Una mail al limite gliela prestiamo! 😀

  30. 29 – infatti….. 😉

  31. 23 venduto ad agosto, potevo incassare di più con strike più vicini ma quello che ho preso mi basta e ho meno stress; lavorare con le opzioni ti consente di attuare strategie diversificate anche in funzione della propria attitudine al rischio, lo strangle nudo è già rischioso di suo per cui preferisco tenermi largo; altro problema serissimo è la marginazione e avendo in portafoglio diverse centinaia di pezzi venduti ne so qualcosa. Se qualcuno fosse interessato posso portare la mia esperienza di praticone (non sono nè un tecnico nè un professionista).

    26 su alcuni titoli puoi shortare anche con le opzioni

  32. 31 ma se mi parli di stress xche’ vai sul dax che e’ molto piu’ volatile del nostro banana ad esempio???? c’e’ una motivazione specifica?????

  33. Gianni, ti rispondo fra un’oretta adesso sono incasinato

  34. 32 Motivazioni a piacere. Maggiore è la volatilità e più guadgna il venditore, lo trovi scritto in tutti i manuali. Ma preferisco il dax soprattutto per la sua liquidità che ti permette di chiudere posizioni abbastanza agevolemente anche su scadenze lontane e lontanissime perchè nel book trovi sempre decine di pezzi in denaro e lettera con spread umani. Sul nostrano esattamente l’opposto. Altro fattore importante è la numerosità degli stike disponibili. I 50 punti del dax equivalgono grosso modo a 250 di SPMIB: puoi modulare meglio gli spread verticali. Altra cosa non secondaria: lo strike più basso sul nostrano di ottobre e novembre è il 15% meno della chiusura odierna e sul dax questa distanza è del 30%!!! grazie, preferisco il dax per vendere put a due e tre mesi. Ciononostante ho delle posizioni aperte sul nostrano a settembre C42000/P35500 e dicem.bre C45500

  35. AH, ce l’ho fatta finalmente a postare su questo blog :mrgreen:

    La marginazione è ben al di sopra delle mie capacità, e già difficile investire al meglio i propri soldi, figuriamoci se vado a prenderli pure a prestito.

    Tra l’altro su cosa puntereste voi vedendo il grafico sotto? Fine della correzione o ritorno al supporto senza riuscire a violare la trendline ribassista?

    Tra parentesi il grafico si riferisce a Esprinet.

  36. 34 il venditore di opzioni vende volatilita’. quindi piu’ e’ volatile il sottostante maggiore sara’ il rischio. l’ottimo per un venditore di opzioni e’ la lateralizzazione, si vende il tempo e si incassano i premi. non a caso i piu’ grandi traders americani sono venditori e non compratori di opzioni, perche’ x il 70% del tempo un mercato lo consuma in laterale, “solo” il rimanente 30% e’ direzionale. poi permettimi, mia personale opinione, ma che senso ha vendere uno strike lontano un -20/25%, si incassa una miseria comunque assumendosi un rischio, e’ piu’ logico individuare il range di quel determinato momento ( mese di scadenza) ed operare. personalmente prendo come riferimento la chiusura mensile, quindi sulla scadenza successiva con l’aiuto di un semplice stocastico daily in ipercompato vendo cal strike 5% sopra la chiusura del mese, stoc. in ipervenduto vendo put 5% sotto la chiusura. fortunatamente funziona. in questo momento ho molte posizioni aperte sul lungo, la mia view e’ ribassista ed ho venduto cal strike da 48000 in su’ scadenze dicembre 08 e dic.09.

  37. x Scaurus 35

    Metti i volumi…

  38. 36 d’accordissimo sulla lateralità. Grazie per la dritta sullo stocastico che proverò sicuramente ma con qualcosa in più del 5% almeno per ora. Con “l’otm fuori del 25% che incassi una miseria” andremmo a discutere di aspetti soggettivi come la percezione del rapporto rischio/beneficio. Pur essendo soddisfatto della mia operatività continuo a “studiare” per migliorare il mio approccio al mercato tenendo il più possibile a freno l’avidità che fa presa molto facilmente sul venditore di opzioni.
    Parentesi per chi non sa cosa significa vendere opzioni: significa incassare subito, il saldo del conto aumenta subito e più vendo e più il mio conto si gonfia … e questa è una terribile sirena per il neofita e per chi non ha autodisciplina e metodo. Ben vengano domande sull’argomento.
    Mi fa piacere sapere che anche tu ritieni che un buon modo per guadagnare è vendere le scadenze lunghe. Io ho solo call su marzo/giugno 2008 e giugno 2009 e vendere a 500 fa un certo effetto (20 pezzi sono 50 mila!!!).

  39. BHE!??..NON C’è + NESSUNO…TUTTI A VENDERE!??
    SALUTONI

  40. 39 …..o a comprare….. 😀

  41. Scaurus, puoi usare Scaurus81. 🙂
    Ciao

  42. Ok. adesso proverò a vedere.

    Ah, Hyper mi sono appena adesso collegato e ho visto che giustamente chiedi dei volumi.
    Posto il grafico aggiornato ad oggi. Io ,nel piccolo ho provato ha fare un’AT utilizzando alcuni indicatori ed ho visto che il MACD e il CCI hanno formato una divergenza rialzista.
    A mio parere un ipotetico buon momento per entrare sarebbe se di forma un doppio minimo sul supporto del canale laterale.

    A dir la verità sono ancora alla fase di studio, quindi……volevo sapere te che ne pensavi.

    Un saluto
    Scaurus81

  43. Hyper ti posto il grafico aggiornato ad oggi.
    MACD e CCI in divergenze rialzista. Possibile una inversione se tocca il supporto costituito dal canale laterale?

    Un saluto
    Scaurus81

  44. MACD e CCI in divergenza rialzista, possibile ripartenza se tocca il supporto?
    Te che ne dici?
    Un Saluto

    Scaurus81

  45. x Scaurus

    I volumi non sono ancora ottimali per una inversione sembrerebbero indicare un altro minimo quantomeno di test del precedente…però in generale a partire dal top sono in diminiuizione…potrebbe tentare il balzo ma poi ci vogliono volumi di accumulazione…sennò è gatto morto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: