V-Day


grillo03g.jpg


L’informazione ufficiale lo ha bollato quale qualunquista e populista….mi domando e vi domando: c’è stato un discorso di un politico negli ultimi 10 anni che non fosse populista? Non sono d’accordo con Grillo al 100% ma ritengo che la politica attuale faccia schifo e allora ben venga un piazza pulita..al resto ci penseremo dopo! Ma in che paese viviamo? E’ morto il più grande tenore del mondo e nessun telegiornale ha fatto a meno di ricordare la vicenda del fisco…ma si può vedere una cosa del genere? Non sarà stato uno stinco di Santo il buon Big Luciano…ma in quale posto della Terra quando muore un artista planetario gli si fa il “coccodrillo televisivo” martellando con una cosa (il fisco) che non centra una beata fava con ciò che questo Signore ha lasciato? Volevano forse ricordarci che prima di tutto vengono le tasse??? C’è da vergognarsi ad essere Italiani. Un terzo del carrozzone pubblico non serve a nulla..è lì solo a prendere stipendi per fare colazione…è lì solo via concorsi truccati o calci nel sedere con lo stampino della tessera di partito….ed hanno da rompere con il fisco di Pavarotti o di Valentino Rossi??? Vi faccio una domanda…ma non vi sentite presi per il c..o??

V-Day

Annunci

6 Risposte

  1. ciao hyper trader guru incazzatissimo, 😀 neanche più il gusto di essere primo c’è….. 🙄 Quanto pensi si possa scendere ancora perchè sia ancora possibile vedere l’onda 5 finale di lungo periodo ? A me sembra che siamo lì lì 😉

  2. Hola’ Hyper,
    forse con la vicenda Pavarotti sperano di combattere la lotta all’ evasione fiscale minacciando di sputtanare ogni evasore dopo la sua morte. Che idea geniale.. 😦

    Un po’ mi dispiace che nessuno abbia commentato il tuo articolo su Grillo. Beh, in effetti sarebbe fin troppo semplice e scontato aggiungere altro.
    L’ unica cosa che vorrei dire è che quello che si è verificato nel vaffa day è una piccola ( o grande, fate voi ) dimostrazione di come grazie all’ unico mezzo di informazione ancora non oscurato e completamente manipolato ( interenet ) sia possibile organizzare degli eventi non solo “virtuali” , ma concreti e soprattutto apartitici.
    Con questo non voglio proporre Grillo come presidente del consiglio, anche se credo che a qualche politico questo evento abbia proprio fatto infiammare i tarzanelli : troppo facile bollare il vaffaday come “qualunquista” e “populista”. Qualcuno forse sta iniziando ad aver paura di perdere lo stipendio rubato ( e pagato dai cittadini onesti ), la grassa pensione, l’ appartamento a Roma, il pusher di fiducia e le squillo a ogni ora della notte? Che tremenda disgrazia…
    Che bel paese l’ Italia…che frollokkoni i nostri politicoidi.
    Che in fondo, ma neanche troppo, assomigliano un po’ a tanti di noi…

  3. Scusa Alex,però il fatto che alcuni statali non combinino nulla(ma è cosi molto spesso anche nel privato,solo che poi buttano dentro sempre la storia della produttività quando basta un minimo di razionalità per capire che il pubblico non deve produrre un bel niente! il suo sta nell’offrire un servizio,nel 90% dei casi.)non significa che degli illustri personaggi non debbano pagare le tasse!
    La figura di merda che ha fatto Valentino Rossi è eloquente: guadagni milioni e milioni e non versi una lira! in italia ha dichiarato 500€! ma stiamo scherzando?? e gli imbecilli,lavoratori dipendenti di ogni tipo,pagano!

  4. x Schumy

    Chiarisco quello che intendevo.

    Che Valentino Rossi abbia fatto una figura di merda è palese, che le tasse le debbano pagare tutti anche, però di fronte alla morte di uno che passerà alla storia forse almeno a caldo ci si può limitare ad onorarne le gesta per cui passerà alla storia. Quasi tutti i Santi del MEdioevo sono ex-galeotti che ad un certo punto si redimono e magari in tutta la vita ne fanno una di cose buone e per quella sono in un calendario….almeno il giorno che uno muore, il fisco se lo potevano risparmiare.

    Gli Statali.
    Te la dico tutta, per me la Sanità, l’Istruzione, le Telecomunicazioni, l’acqua devono essere pubbliche…perchè sono un bene ed un servizio di cui tutti hanno diritto e soprattutto beni che non possono avere un padrone. Detto questo lo Stato inteso come burocrazia serve, è ovvio, non produce beni fisici ma è sulle statistiche Europee che il nostro è il carrozzone che costa di più ed offre i peggiori servizi…tradotto in numeri troppa gente e per giunta che non lavora in maniera efficiente. E’ il prodotto dell’assistenzialismo “elettorale”, è sia di destra sia di sinistra, per prendere i voti qualunque governo assume, assume, assume, assume etc. etc. Io mica ce l’ho con chi ha un lavoro statale e lo onora, ce l’ho con chi (e li conosco personalmente) ha usufruito di calci nel sedere e se la gode occupando posti di cui non ha competenza…te ne potrei raccontare di cotte e di crude…..bene, è inutile girarci intorno, o creiamo uno Stato efficiente che offre servizi validi al primario ed al secondario oltre che al terziario (ed il lavoro lo creiamo nei settori produttivi) oppure finiamola di fare i solito lamentoni italiani però ci si tiene 1/3 di lavoratori INUTILI da sfamare. Delle due l’una…la botte piena e la moglie ubriaca non si può avere. Idem con patatine per i Sindacati…..un conto è garantire i diritti dei lavoratori, un conto è il tacitop tira e molla tra loro ed il governo per fare politica di sottobanco ed ingrassare le solite aree privilegiate.

    Io mica ce l’ho con i Sindacati o con il pubblico impiego..ce l’ho con l’uso che se ne fa…è diverso!

  5. ok, ora che ho capito il tuo punto di vista posso dire che sono sulla stessa lunghezza d’onda. Ci aveva “sparati” V.Rossi! il resto lo straquoto.
    Avrei una cosa da dire,non rivolta a te,ma in generale,le telecomunicazioni cosi come l’acqua sono state privatizzate…. ecco i risultati! certo,le telecom privatizzate all’italiana,nel senso svendute al migliore amico,però da li in poi mai sono state gestite come si deve… telecom si regge in piedi con il vento a favore,ma questo vento con l’arrivo del wimax potrebbe cambiare bruscamente… leggevo tempo fa che in italia il 42% dell’acqua che si consuma viene perduto durante il trasporto, qualcosa di scandaloso vista l’importanza del bene in questione: bene,appena si è sollevato il problema,immediatamente le società hanno detto che non hanno i soldi per riparare le tubature e che serve l’intervento dello stato!
    gira che ti rigira,anche se privatizzi,i soldi ce li deve mettee sempre lo stato!
    altro esempio lampante,le ferrovie… tralasciando che sono gestite quasi peggio di Alitalia(2 milioni di € perdita giornaliera circa!), i soldi dei biglietti li intasca la società privata,ma i treni ce li deve mettere lo stato,oltre a qualcosa come 2 miliardi di € ogni 5 anni…
    queste sono le privatizzazioni italiane,e di questo ci si dovrebbe vergognare.
    Ma il discorso si allarga, si potrebbe parlare di come funzionano le assunzioni in questi luoghi,o dei concorsi universitari in cui si sa prima del test ilnome del vincitore.. ma quando in un paese,come giustamente Grillo mette in risalto, 1 parlamentare su 10 ha “problemi con la giustizia”, e ha il potere di legiferare,allora ci si aspeta di tutto,purtroppo

  6. […] correlati: V-Day Tags: Berlusconi, irpef, mortedella, politica, Prodi, […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: