Terna


terna1.png


Causa probelmi col Pc non ho i grafici aggiornati ma quello mostrato qui sopra è valido in quanto il livello di breakout non è tutt’ora stato raggiunto. Dicevo giorni fa che Terna era in situazione interessante ed infatti abbiamo il famoso hook di Ross in uscita da congestione. Bene, quello è un punto di entrata al rialzo ottimale per un ipotetico trend rialzista appena innescato. Un pò troppo profonda la barra di Venerdì all’indietro, ma oggi il recupero è buono, sarà interessante monitorare la situazione. Lo stop loss più appropriato sarebbe per il momento proprio sul minimo della barra di Venerdì.
Annunci

6 Risposte

  1. Che cosa ne pensi dell’interpretazione di Dream Theater ne Il guidatore ubriaco?

  2. Ciao Stella, credo mi accomuni a te una grande stima per Dream, non mi trovo però daccordo nell’idea dell’ubriaco al volante. Ho studiato con Joe Ross che è uno dei più grandi Trader viventi e soprattutto uno che è da 50 anni sui mercati e questo la dice lunga, non c’è nulla di ubriaco in un mercato finanziario, nessuno, o meglio, nessuno degli “Strong Holder” muove un solo centesimo a caso e nel grafico spesso tali mosse sono riconoscibili. Che il sottostante sia oggetto una sana espansione o semplicemente di bolla speculativa è roba questa si “da ubriachi” perchè è inutile dal punto di vista del Trader (ma anche di un qualsiasi operatore che ha un euro in borsa) saperlo: la borsa o sale o scende, ciò che conta è essere dalla parte giusta il resto sono solo chiacchere.
    😉

  3. Il punto è che io non faccio trading, e quello che mi chiedo è, in questa situazione, che cosa devo coi risparmi per metterli al riparo.
    Seguo forum e blog di traders perchè mi sono accorta che i più avveduti fanno osservazioni molto interessanti anche in tema di macroeconomia, perchè quello che mi interessa è l’evoluzione della situazione economica.

  4. Cara Stella,
    per noi il mercato deve ancora fare un ultimo strappo rialzista, potrebbe essere questo già in atto adesso come necessitare di altro tempo per metterlo in luce. Da un punto di vista del risparmio ritengo che siamo vicini al capolinea, se hai già guadagnato qualcosa con fondi o robe varie proteggi bene i profitti, se hai dei risparmi e non sai dove metterli secondo me non è questo il momento di infilarli in prodotti che hanno al loro interno azioni. O meglio, una piccola parte con l’idea che non servono e che sono investiti a rischio si può fare ma ecco, mi preme dirti questo, è assolutamente falso ciò che stanno mandando in giro (tipo TFR e fondi pensione) riguardo alla sicurezza dei mercati e all’essere l’unica fonte di preservazione dei propri capitali. Ti dico la mia personale opinione: stanno dirottando pensioni e TFR sui mercati perchè hanno bisogno di liberarsi di robaccia e rifilarla ai purtroppo “soliti noti”, questo processo potrebbe necessitare di acute menzogne non ultima la sceneggiata napoletana sui subprime..prima si paventa la fine del mondo poi si fa vedere che “ci siamo noi a proteggervi”…ecco, questo è ciò che sta andando in onda, se sai questo hai già la risposta sul cosa fare con i risparmi.

  5. Su quello che dici sono perfettamente d’accordo, ma mi chiedo se la liquidità è al sicuro, in caso di inflazione, o peggio di iperinflazione, e se ci saranno delle avvisaglie in grado di metterci in guardia in queste evenienze.
    O se è il caso di metterci a comprare qualunque cosa piuttosto che restare con in mano della carta straccia. Sai io sono rimasta impressionata dalla lettura di un romanzo, che c’era il casa, sulla situazione tedesca del 1924, letto quand’ero ragazza.

  6. Cara Stella, nei periodi di grave crisi anche gli “oggetti” perdono valore ed è naturale che sia così, ti spiego: se hai una tonnellata di Oro ma è 5 giorni che non mangi sarai disposta a venderne grosse quantità per un tozzo di pane…ed il suo prezzo ovviamente scende. La crisi del 29 ha insegnato che in caso di profonda depressione gli immobili, gli oggetti da collezione, ed anche i metalli preziosi subiscono grosse perdite..certo, una casa non è direttamente spendibile, ti occorre un compratore, l’oro è e rimane il bene rifugio per eccellenza. Questo non vuol dire che dobbiamo tornare all’età della pietra..tutt’altro. L’Euro è una valute forte ed è stata creata proprio come rifugio dal default del biglietto verde…la domanda naturalmente è “rifugio momentaneo” o “assoluto”? Nel primo caso vedremo l’Euro tornare ad indebolirsi. Il problema però non è la valuta in se stessa…il problema è chi la detiene! In caso di shock finanziario nessuna banca sarebbe in grado di restituire tutti i risparmi, nemmeno lo Stato potrebbe pagare i titoli di Stato..questo è il vero problema in casi simili: avere dei soldi ma non poterli utilizzare! Voglio consigliarti un libro di R.Prechter (lo trovi alla Elliott Wave International) che si intitola “Conquer the Crash”, dove puntigliosamente in ipotesi di grande depressione sottolinea il da farsi ed il cosa evitare. Ad esempio, in Svizzera esistono piccoli istituti di credito che hanno nel loro statuto l’obbligo di mantenere l’80% della liquidità totalmente cash senza investirne un centesimo, ecco, al di là degli sbalzi valutari a cui uno può andare incontro questa è una soluzione che permette comunque di avere del contante a disposizione! Non mi si fraintenda, non sto ipotizzando alcuna catastrofe, sto solo prendendo in considerazione “la soluzione” del problema e non l’effettiva o meno presenza dello stesso. Va da sè che ognuno di noi ha un profilo di rischio personale…se anche il mondo conoscesse il più grande boom economico ma tu sei sicura e ti sentiresti tranquilla solo mettendo i tuoi risparmi nella piccola Banca Svizzera ben venga! Ciò che conta prima di tutto è vivere in serenità a prescindere da tutto..dal fatto che ci possa essere chi sta facendo milioni o che il pianeta cada in miseria, ecco perchè ritengo importante non già trovare la soluzione al problema in maniera asettica quanto la “personale” soluzione alla propria percezione del problema.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: