PICTET PREMIUM BRANDS: TU VO’ FA’ L’AMERICANO

angolo del gestito

Buongiorno Blog’s People!
Continuiamo il nostro “viaggetto” esplorativo alla scoperta dei fondi scelti per la costruzione del PORTAFOGLIO VIRTUALE IN FONDI. Il Portafoglio è stato aggiornato alle chiusure del 6 e del 7 dicembre (non tutti i fondi “aggiornano” contemporaneamente) e il risultato può dirsi “lusinghiero”: +5,4% (globale); +7.79% (solo parte azionaria) e +327% su base annua. Per maggiori dettagli consultate la pagina speciale.
Il fondo che andremo a “scoprire” oggi è PICTET PREMIUM BRANDS cl. R (ISIN LU0217138725).

OBIETTIVO DI INVESTIMENTO:
L’obiettivo del Comparto consiste nell’investire a livello mondiale in azioni di società operanti nei mercati al consumo di fascia alta e medio-alta che beneficino della forte immagine di marca e che offrano prodotti e servizi di altissima qualità e grande valenza simbolica. Sulla base della conoscenza approfondita del team d’investimento e della competenza settoriale di un comitato consultivo dedicato, il Comparto ricerca le società caratterizzate da un elevato potenziale commerciale.

TEAM DI GESTIONE:
Caroline Reyl, Laurent Belloni, Sylvie Sejournet.

I SETTORI DOVE INVESTE
Abbigliamento e beni di lusso 49.40%
Alimentari e bevande 19.60%
Viaggi & Turismo 11.90%
Veicoli 7.20%
Sports 6.10%
Liquidità 5.80%

LA RIPARTIZIONE GEOGRAFICA
Francia 22.90%
Stati Uniti d’America 21.60%
Svizzera 13.00%
Italia 8.80%
Gran Bretagna 7.00%
Germania 5.50%
Giappone 5.20%
Hong Kong 4.80%
Altro 5.40%
Liquidità 5.80%

LE 10 POSIZIONI PRINCIPALI
Cie Financière Richemont 5.10%
Diageo 4.90%
Christian Dior 4.40%
Pernod-Ricard 4.30%
Swatch Group 3.70%
LVMH 3.60%
Nike 3.60%
Daimler 3.30%
Polo Ralph Lauren ‘A’ 3.0%
L’oreal 2.90%

GLI INDICATORI
Standard Deviation 14.76%
Indice Sharpe -0.29
Alfa 7.56
TEV 5.78
IR 1.31
Beta 1.00
R-quadro 85%

COSTI: TER 2.60% p.a. (commissioni di gestione 2.30% p.a.)

PROFILO DI RISCHIO: alto

(fonte dei dati www. Pictetfunds.com)

IL MIO PARERE
E’ un fondo particolare. Viene individuato, come nuovo mercato (nel senso di domanda), quello asiatico, sempre più ricco e sempre più numeroso. I titoli sui quali “puntare” sono quei titoli che hanno un “brand” forte sia in Europa che in America. In pratica si punta su quei “marchi” che qualificano, chi li possiede, come “benestante”. Un esempio (terra terra): se vedete due persone (che non conoscete), una che guida una Fiat Duna e l’altra che guida un’Audi A4….. secondo voi chi è “benestante”? Sicuramente quello con l’Audi….(ma, a volte, l’apparenza inganna).

Fondo “neutrale” (beta =1) ma a gestione attiva (vedere il TEV) ed anche piuttosto efficiente (IR 1,31 e Alfa 7,56).
Secondo me una buona scommessa (sempre in ottica futura).

IL GRAFICO (Morninstar):

premium brands

clicca per allargare

Con affetto, il vostro adorabile Promotore di Quartiere.

Doc Moretti

P.s. Leggete anche l’articolo sottostante (del Presidente) e USCITE ALLO SCOPERTO! (Cioè partecipate).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: