EPPURE L’ICV L’AVEVA DETTO…..

soldi-bruciati.jpg

Buonasera (buonasera, una sega!) BLog’s people!
Oggi, Lunedì 21 gennaio 2008, è una delle classiche giornate che non vorresti mai commentare…..che vorresti depennare dal calendario (finanziario). Facciamo un rapido conto: SPMIB 33.903 (-5,17%); DAX 6.790,19 (-7,16%); CAC 4.744,45 (-6,83%); FTSE100 5.578,20 (-5,48%); IBEX 12.625,80 (-7,54%)…… NIKKEI 13.325,90 (-3,86%) e HANG SENG 23.818,90 (-5,49%). Un bagno di sangue. Un vero e proprio Tzunami finanziario….. E gli USA? Chiusi. Oggi era il Martin Luther King’s Day. Venerdì (a mercati mondiali chiusi) lo Scimpanzè americano (al secolo George W. Bush) aveva annunciato un mega intervento anti-recessione da 100-150 miliardi di dollari. Contromisure bocciate subito dalle borse a stelle e strisce (chiusura negativa) e ieri notte dai mercati asiatici. Non avendo nessun punto di riferimento “americano” oggi l’Europa è colata a picco.
Si è creato un effetto domino che ha portato in iper-venduto i listini. Questa onda anomala non rimarrà sola…. con molte probabilità domani e mercoledì, forse, le cose andranno anche peggio perchè ci saranno le “uscite” dai fondi gestiti che saranno costretti a liquidare le posizioni per far fronte alle richieste di rimborso. Lo so che rischio di fare la figura del giapponese nell’isola deserta che ancora combatte, da solo, contro gli americani perchè nessuno gli ha detto che la guerra è finita ma, in tutta sincerità, questa situazione non mi convince. Non mi convince l’uscita di Bush a ridosso di 3 giorni di borsa chiusa….. sembra, quasi, che abbia voluto testare (sulla pelle degli altri) il suo piano anti-recessione. Ora che le risposte sono state negative, cosa farà?….

Nel frattempo gli “investitori” brancolano nel buio….. in balia della carta stampata e delle notizie parlate. Facile prevedere, domani, code alle banche per “disinvestire” ed alloggiare i soldi nelle isole sicure chiamate obbligazioni bancarie…obbligazioni “illiquide” (molte volte non quotate) dove la controparte è la banca stessa. Conflitto d’interessi? Firmi qui e qui.
Domanda (da neofita): ma tutte le azioni vendute che fine fanno? Chi le compra? Ma se tutti vendono e nessuno compra, non sarebbe più logico aspettarsi un prezzo d’equilibrio prossimo allo “zero”?
In una situazione del genere (panic selling) non porterebbe, forse, più frutti avere un po’ di sangue freddo? Se tutti avessimo investito i soldi che non ci servono per i prossimi 5 anni (per esempio) che tipo di problema avremmo a “tenere” le posizioni?
Questa è solo una mia considerazione.
Per i “lettori” del blog….. a parte le mie, per ora errate, tendenze rialziste ricordatevi l’articolo dei primi di gennaio nel quale vi davo il dato per l’indicatore ICV di gennaio……. Quella era solo un’indicazione a breve…..forse, da ora in poi, sarà il caso di tenerlo maggiormente in considerazione.
Con affetto, il vostro adorabile Promotore di Quartiere.

Doc Moretti

Annunci

Una Risposta

  1. Dov’è 7voci?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: