Hot Japanese View!


nikkei.png


Six or Seven month ago i said that Japanese market is the worst market where put money in the near future. I think that i was right! The first up movement (2003-2004) is structured in 3 waves and in Elliott Theory this particular means that all the Bull from 2003 is only a correction of the great Bear that has started in 1990! Just a bounce…a dead cat bounce! And now the best Elliott count shows that Nikkei is walking to new “low experience”! We don’t know if it will be..but When i said 6 months ago that “Nikkei it isn’t a good place to put money”….it was a very very very good idea!!! Look at chart now!!!

Sei o sette mesi orsono dissi pubblicamente qui sul blog che il Giappone era l’ultimo posto sulla terra dove andare a mettere i soldi…

…me lo diceva Elliott ed in particolare il fatto che il rialzo partito nel 2003 è strutturato in 3 onde e questo è il “generatore” di una correzione e non di un Toro di lungo termine. Questo particolare mi ha suggerito e lo fa tutt’ora che qui i minimi assoluti ancora li dobbiamo vedere e ad oggi, seppur la mia è sempre una ipotesi da verificare, mi sembra che comunque l’averla detta abbia giovato..spero..a qualcuno. A chi imperterrito puntava sul SolLevante beh…chi è artefice del suo mal pianga se stesso. In figura il conteggio e la proiezione attualmente più probabile, salvo movimenti “fuori dal coro” parlare di Toro a Tokio è equivalente ad avere prosciutto negli occhi.

Annunci

9 Risposte

  1. Mi ricordo bene. Si l’indice era a 16000 circa e tu sconsigliavi acquisti. A proposito, per il ns. trading su C2 mi aspetto qualche short sul Nikkey (CME)…… 🙂

  2. I tuoi dubbi sull’ultima gamba di rialzo erano fondati

  3. x Danilo

    vuoi tradare pure i Giapponesi?!?!

    Ci voglio proprio guardare….soprattutto riguardo ai gap…sai che a me non sono simpatici.

    :mrgreen:

  4. Non sono daccordo, prova a guardare un grafico dal 1980 in scala semlog., così ne discutiamo 🙄 🙄 😉 😉

  5. 4
    Mica ho detto che è oro colato..intanto tale scenario da ben 6 mesi ci ha tenuti lontani da questo mercato..anche se fra 3 mesi si rivelasse errato un pò di “suo” dovere l’ha fatto!

  6. Ragazzo permaloso?……….. il mio intervento è al fine di confranto per gaiinare in questo mare di squali…… ritengo che la salita dai minimi puo essere contata in 5 ed il ribasso correttivo anzichè impulsivo……. io su un capitale di 100 ho inserito 10 se poi va sotto 11500/12000 chiudo ed aspetto nuovi minimi. Fammi sapere cosa ne pensi.. 😉 😉

  7. Assolutamente non permaloso!!! Figurati, volevo solo dirti che spesso anche se non sei sullo scenario corretto ma su uno affine riesci comunque ad evitare brutte gatte da pelare!!
    Nel fine settimana guardo attentamente il grafico di lunghissimo come da te suggerito e ti mostro perchè propendo più per il mio ocnteggio che per il tuo di salita a 5 dal 2003.
    A presto!
    Ciao e grazie della domanda costruttiva.
    😉

  8. il giapone … per il lungo periodo non riesco proprio a capire come si possa puntare su questo paese…
    ha un rapporto debito/pil pari al 164% … ha la popolazione più vecchia del mondo … ha in carico qualche centinaio di miliardi di $ in buoni del tesoro usa su cui perde per via del cambio … un territorio decisamente ostile all’interno della cosiddetta “cintura di fuoco”… deve il suo grande sviluppo all’industrializzazione che ha attirato nelle città milioni di lavoratori delle campagne abituati ad un tenore di vita assai basso,esattamente quello che succede oggi in cina: questo paese ,il giappone, secondo me,anche se ha tutt’ora la seconda economia del pianeta e un efficienza da far invidia a chiunque,è destinato a finire male in futuro per via della concorrernza cino-indiana. Sarà il paese che più ne risentirà e in tempi non biblici.
    L’unico punto a favore del giappone sono i grandissimi risparmi che hanno accumulato le famiglie, che se non erro,ammotano a quasi il doppio del pil(una manovra “furbetta” tipo quella fatta in italia tempo fa dove hanno tassato notte tempo i risparmi darebbe una bella boccata d’ossigeno!).
    Per il resto,mi basta considerare che riesce a ripagare il debito pubblico grazie ai tassi di interesse che sono allo 0 per via della deflazione che dura da decenni … azzardo a dire che se in futuro ci dovesse essere una nuova depressione simile al lontano ’29, il giappone potrebbe arrivare al collasso e rischiare la fine dell’argentina…

  9. Ciao.
    1. Non è che quando c’è tutto sto pessimismo è un buon segnale di acquisto.
    2. Ha senso guardare grafici così lontani in un mondo così veloce?
    3. Il debito di solito non scaccia gli investimenti ma è segnale di affidabilità.
    4. Le ultime trimestrali dei big del Giappone sono contrastate con utili in aumento x tante big.
    5 Non è che quel minimo del 22 così basso possa esssere un buon minimo di trimentre x il Giappone?
    6 La volatilità dovrebbe rientrare non sò se si arriva subito e così secco al punto 3 se mai ci sia.
    7. un -20 in poco tempo non sconta già una view pessimistica come la vostra o c’è sempre qualcosa da grattare sul barile.
    8 Il calo del petrolio non fa rientrare i pericoli di inflazione?

    Per queste considerazioni io ho acquistato questi giorni tanto Giappone.
    Ma grazie di questi preziosi consigli grafici.
    Ora sono in gain. Ma se vedo che già lunedì fa fatica a salire come il resto alleggerisco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: