AGGIORNAMENTO SUBPRIME: SEMPRE PEGGIO

Buongiorno BLog’s People!
Forse nel 2008 riusciremo ad avere l’esatta portata del dissesto finanziario portato dai mutui subprime ai bilanci delle banche. Le notizie arrivano alla spicciolata e non danno, per ora, una sensazione di essere “definitive”.


In pratica ogni giorno c’è un comunicato, o un rumor, che ci dice “la volta scorsa avevamo detto X? Ci correggiamo, la cifra è Y”. Ed immancabilmente Y è sempre maggiore di X.
Ieri, secondo indiscrezioni, Citigroup, colosso dei servizi finanziari statunitensi, potrebbe aumentare il numero degli esuberi ad oltre 30 mila unità rispetto i 24 mila indicati in precedenza. Sempre per colpa dei subprime.
L’azione rientra nella strategia di taglio dei costi adottata dal nuovo amministratore delegato, Vikram S. Pandit, nel quadro di un piano di riorganizzazione volto a ridurre le perdite collegate al settore del credito.
La Dubai International Capital ha dichiarato che occorrerà molto più denaro per salvare Citigroup dal tracollo finanziario: come dire che gli investimenti di Abu Dhabi, Kuwait e del principe saudita Alwaleed fatti finora sono parificabili ad una goccia d’acqua nel mare.
Anche Merrill Lynch non è ottimista sul futuro di Citigroup: un report diffuso nella giornata di ieri, infatti, parlava di nuove svalutazioni per 15 miliardi di dollari relative anche ai mutui subprime.
Ma non finisce qua. Anche per Credit Agricole è stato un 2007 da dimenticare. La banca francese ha chiuso il quarto trimestre con una perdita netta di 857 milioni rispetto all’utile netto di 1 miliardo di euro registrato nel 2006. A incidere pesantemente sui risultati sono stati i 3,3 miliardi di svalutazioni legate al negativo andamento degli strumenti finanziari collegati ai mutui subprime americani.
Con affetto, il vostro adorabile Promotore di Quartiere.
Doc Moretti
Annunci

2 Risposte

  1. …..e non ci dimentichiamo che tra poco saranno sempre più coinvolte le assicurazioni…

  2. ..tra poco ci sarà una “festicciola” sui mercati da brivido…quello che si è visto fino ad oggi è solo un antipasto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: