FISCO&FINANZA PARTE I: REDDITI DA CAPITALE


Buonasera BLog’s People!
A grande richiesta (non è vero, ma si dice sempre così….) cominciamo un “viaggetto” all’interno delle varie tassazioni che “affliggono” i vostri (e nostri) guadagni….

L’argomento dovrebbe essere facile ed estremamente comprensibile invece, come ogni cosa “partorita” dai legislatori, è una vera e propria “giungla”. Siccome mi sembra inutile affrontare l’argomento in un solo post (non avendo il dono della sintesi verrebbero fuori due o tre tomi che non leggereste mai!) ho deciso di dividerlo in argomenti.
Oggi parleremo dei REDDITI DA CAPITALE.
I Redditi da Capitale sono i DIVIDENDI, le CEDOLE, gli INTERESSI SU C/C, su DEPOSITI e sui PCT (Pronti Contro Termine). In pratica sono i frutti percepiti per aver lasciato “investito” per un certo periodo di tempo un “capitale”.
La tassazione, nella quasi totalità dei casi, avviene per RITENUTA ALLA FONTE che viene pagata direttamente dal “sostituto d’imposta“. La misura, classica, è del 12,50% (su dividendi, cedole e pct) e del 27% nel caso di conti correnti e depositi (il classico conto bancario o il Conto Arancio).
Con la Ritenuta alla Fonte (Definitiva) il soggetto “investitore” non deve “dichiarare” nulla in dichiarazione dei redditi.
Fino al 2004 era possibile “dichiarare” i dividendi azionari, questo comportava che si creava un “credito d’imposta” (le società che li distribuiscono HANNO già pagato le tasse sugli utili)….questo credito d’imposta corrispondeva (per chi “mastica” un po’ di ragioneria) ai famosi “9/16“. La situazione diventava vantaggiosa se l’investitore si posizionava in uno scaglione di reddito inferiore al 36%…., così facendo avrebbe pagato le tasse (secondo il suo scaglione) sui dividendi interi, ma avrebbe goduto di un credito d’imposta derivante dalle tasse già pagate a monte dalla società. Questo meccanismo serviva per evitare la doppia tassazione.
Dal 2004 non esiste più…. si paga il 12,50% FISSO. Questo comporta che le società pagano le tasse sugli utili e, poi, gli investitori “ripagano” il 12,50% sui dividendi. L’IRES (che ha sostuito l’IRPEF) è il 33% e non più il 36%, ma è stata tolta la possibilità del credito d’imposta….portando (teoricamente) la tassazione “globale” sugli utili dal 36% al 41,375%.
Perdonatemi, ho fatto un po’ di “demagogia” ma mi è servito per spiegare (in soldoni) come si fa ad abbassare una tassazione alzandola.
Ritornando sull’argomento principale, i Redditi da Capitale non sono “compensabili” con nessun’altra minusvalenza. Per loro natura i redditi da capitale non possono essere “negativi” e sono nettamente separati dai REDDITI DIVERSI, Redditi Diversi che saranno l’argomento del prossimo post su Fisco&Finanza.
Con affetto, il vostro adorabile Promotore di Quartiere.
Annunci

11 Risposte

  1. scusa Adriano l’intrusione, nn c’entra nulla, era solo x salutarti l’ho fatto nel precedente post forse nn lo hai letto. ciao.

  2. Gianni ciao. Ho visto solo ora. Tranquillo tutto ok. Ieri ero incasinato il giusto. Ho avuto solo il tempo di postare l’articolo….. Oggi dovrebbe essere un po’ più calma….o forse no!

  3. salve Doc

    approfitto dell’occasione di questo ottimo e interessante articolo per chiedere:ma nel 2003 nel caso non si fosse optato per il regime amministrato,comunque la banca non era tenuta ad applicare la ritenuta d’acconto del 10% sui dividendi azionari??Lo chiedo perchè controllando tra le vecchie cartacce(non buttate)ho potuto notare che la banca in molti frangenti non ha applicato alcuna trattenuta ai dividendi..
    è normale tutto ciò??Il problema è che nemmeno alla banca hanno saputo darmi una risposta precisa senza balbettare…
    Che ne pensa??La ringrazio e saluto cordialmente

  4. salve,secondo te ad oggi qual è la migliore piattaforma online per fare trading sia su titoli italiani che americani e quale quella banca che offre le migliori commissioni o se c’è,quale è la banca che offre il meglio da entrambi i lati.
    grazie

  5. x Rob.
    Se non avevi optato per il regime amministrato avevi optato per il regime della dichiarazione. La banca non era tenuta ad applicare nessuna ritenuta del 12,50% ma era “onere” tuo dichiarare i dividendi percepiti riportandoli al “lordo” come redditi da capitale e quindi in “cumulo” con gli altri redditi. La posizione “lordista” ti avrebbe dato un credito fiscale pari ai 9/16 (le tasse pagate sugli utili dalla società).
    Secondo me è “normale” che la banca non abbia applicato la ritenuta, un po’ meno che ti abbia risposto in maniera “balbettante” 😉

    x gennaro
    Le migliori piattaforme, a mio avviso, oggi sono Fienco e IWBank. Devi solo vedere cosa ti interessa di più come mercati. Per “sentito dire” sembra che Fineco applichi commissioni inferiori.

  6. Grazie Doc,ma nemmeno il 10% d’acconto???

    ps fineco sta rivedendo le commissioni,in seguito alla fusione con xelion-unicredit…ovviamente rivedendo in peggio…:mrgreen:

  7. Rob scusa….ma perchè dovrebbero prelevarti il 10% a titolo d’acconto? In fondo a “titolo d’acconto” ha già pagato il 36% la società che ha distribuito i dividendi…. O sbaglio?

  8. I suoi approfondimenti dott Moretti sono sempre interessanti, a proposito cosa diceva l’ICV per maggio non riesco a trovarlo sul forum

  9. vado a memoria…mi sembra di ricordare che all’epoca(2003)la banca o ti faceva la ritenuta secca o quella d’acconto al 10% del dividendo e il resto andava dichiarato..ma non ricordo bene..:D

  10. x Lusio
    L’ICV di maggio è stato pubblicato, non conosco il perchè, a fine maggio…. segnava +0.27. Mi sembrava ridicolo aggiornare un indicatore per il mese di maggio a fine maggio…… E’ come, dopo un giorno di pioggia, aspettare la sera e dire: cazzo oggi pioveva. A chi serve?

    x ROb
    Probabile che sia una mia lacuna ma non ho ricordanza che venisse applicata una ritenuta del 10%.
    Se qualcuno ha dei riscontri lo dica senza problemi. Thanks.

  11. […] Fisco e Finanza Uncategorized Add comments FISCO&FINANZA PARTE I: REDDITI DA CAPITALE […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: